Rafael Nadal: "Non volevo perdere in quel modo con Djokovic"


by   |  LETTURE 10601
Rafael Nadal: "Non volevo perdere in quel modo con Djokovic"

Ultimo allenamento a Maiorca prima di partire per il Messico per Rafael Nadal. Sarà una trasferta lunga quella che attende lo spagnolo, che sarà presente lunedì a Cancun all'inaugurazione del suo nuovo circolo di tennis.

Poi giocherà Acapulco e Indian Wells e forse Miami se starà bene a livello fisico. "Ho abbastanza tempo per prepararmi ai prossimi tornei, è uno swing che mi piace e dove in passato ho fatto bene. Vado lì con entusiasmo", ha detto Nadal, assente lo scorso anno in questo periodo della stagione per problemi al ginocchio.

Analizzando ciò che è stato finora del suo 2019, Nadal si è detto soddisfatto e allo stesso tempo dispiaciuto per non aver potuto giocare a Brisbane e Abu Dhabi. Due forfait riscattati dalla finale agli Australian Open, persa contro Novak Djokovic "non nel modo in cui mi sarebbe piaciuto, ma va bene così", ha ammesso il numero due del mondo, che dopo Melbourne si è riposato per una settimana.

Infine sul sorteggio di Coppa Davis in scena a novembre a Madrid con un nuovo format: "Il gruppo con Croazia e Russia è complicato, ma sono fiducioso affinché tutto vada bene. Sono avversari di qualità, ottimi giocatori, Karen Khachanov e Andrei Rublev, Marin Cilic e Borna Coric."

"Il peggior sorteggio possibile per la Spagna", ha ammesso Carlos Moya, coach di Nadal. "Non possiamo essere contenti, ma anche loro non lo sono e vedremo cosa succederà"