"La mentalità di Rafael Nadal era incredibile già nel 2003" - Munoz


by   |  LETTURE 1358
"La mentalità di Rafael Nadal era incredibile già nel 2003" - Munoz

In un’intervista a Punto de Break, Quino Munoz, ex giocatore ed attuale allenatore di Fernando Verdasco, ha parlato della sua carriera e delle difficoltà di emergere nel complicato mondo del tennis.

Sono andato a Barcellona per allenarmi all’inizio. Ho iniziato a vincere diverse partite e sono entrato in top 100” , ha detto Munoz. “A questa età alcuni giocatori sono già molto maturi, ma io non lo ero.

Non apprezzavo quello che stavo ottenendo. Rafael Nadal, ad esempio, era maturo già a 14 anni, questa è una cosa che non puoi controllare. Le persone mi ricordano spesso la vittoria contro Rafael nel 2003.

Il suo atteggiamento e la sua mentalità erano incredibili, contro di lui non è mai finita. A me è andata bene nonostante avessi sprecato alcuni match point. È stato speciale battere un campione come Nadal” .

Munoz ha poi ricordato la partita persa contro Yevgeny Kafelnikov al torneo di Barcellona. “Ho sprecato delle occasioni, ma non potevo fare di più. Lui aveva vinto il Roland Garros ed era il numero 6 del mondo”.