Zio Toni incorona Djokovic: "Ha giocato troppo bene in finale con Nadal"


by   |  LETTURE 9942
Zio Toni incorona Djokovic: "Ha giocato troppo bene in finale con Nadal"

Su una colonna del quotidiano spagnolo El Pais, lo zio di Rafael Nadal, vale a dire Toni, ha espresso il suo commento riguardo alla finale dell’Australian Open vinta nettamente da Novak Djokovic su suo nipote. Toni ha reso merito all’attuale numero 1 del mondo.

“Non si può dire nulla sul rendimento di Novak in finale”, ha infatti scritto. “Devo congratularmi con lui per un livello di tennis francamente insuperabile. L’abbiamo visto attaccare e giocare ad altissima intensità fin dall’inizio.

I colpi di Rafael non erano assolutamente incisivi come nei giorni precedenti, ma ogni tentativo è stato reso vano dal serbo. In molte occasioni, un buon servizio di mio nipote si trasformava in un vincente da parte di Novak.

Non so se esista una tattica corretta contro un avversario così ispirato. Forse Rafa avrebbe potuto giocare di più verso il centro e cercare di allungare gli scambi. Ma non so sarebbe stato possibile e sufficiente. Un giocatore può battere il rivale offrendo lo stesso tipo di gioco ma un pochino meglio, oppure applicando una tattica diversa.

Ad ogni modo, all’inizio dell’anno Rafa ha deciso di accorciare gli scambi nei suoi match e quindi si è fidato di questo schema. Solo il miglior Rafa avrebbe potuto regalarci un match epico, cosa che desideravo.

Djokovic dovrebbe stare con la sua famiglia, quando sei padre dovresti stare con i tuoi figli. Deve lasciare spazio ai più giovani, come Rafa Nadal. Ha giocato davvero troppo bene.”