Rafael Nadal spiega perchè ha cambiato il movimento al servizio


by   |  LETTURE 7785
Rafael Nadal spiega perchè ha cambiato il movimento al servizio

Rafael Nadal si sente fiducioso in vista degli Australian Open dove debutterà lunedì contro James Duckworth. Nella nuova stagione Nadal ha dato forfait dalla finale terzo e quarto posto ad Abu Dhabi per un problema al piede e poi dal torneo di Brisbane per precauzione a causa di un risentimento muscolare alla coscia.

"Mi sento bene, altrimenti non sarei qui - ha detto il 32enne maiorchino in conferenza stampa a Melbourne -. Posso dire di aver quasi pienamente recuperato dall'operazione al piede (effettuata a inizio novembre, ndr).

Poi dopo mesi in cui ho avuto difficoltà in allenamento senza aver giocato partite, ovviamente ci sono sempre problemi che ritornano. Ma non è niente di nuovo per me. Accetto le sfide che il corpo e il tennis presentano.

Ho la massima motivazione". Sul nuovo movimento al servizio fatto vedere ad Abu Dhabi e a Sydney, le due esibizioni giocate nella nuova stagione, ha aggiunto: "Ci sono sempre cose da migliorare e il servizio è qualcosa che ho sempre voluto migliorare.

Sono contento di fare qualcosa di nuovo che spero mi dia la possibilità di aiutarmi a lungo termine". Poi ha ricordato la finale persa a Melbourne contro Roger Federer dopo essere stato avanti 3-1 nel quinto set.

"Il 2017 è stato speciale perché è successo qualcosa di completamente inaspettato - ha detto Nadal riferendosi al fatto che sia lui che lo svizzero arrivavano da problemi fisici -. Ma oggi è un'altra storia.

Siamo tornati nelle prime posizioni giocando per i titoli più importanti. Giocare contro Roger è sempre stata una grande sfida in ogni parte del mondo, su diverse superfici e in scenari differenti. Qui nel 2017, come in altri posti, abbiamo giocato un match indimenticabile"