Zio Toni: "Rafael Nadal dovrebbe giocare 16 tornei all'anno"


by   |  LETTURE 2272
Zio Toni: "Rafael Nadal dovrebbe giocare 16 tornei all'anno"

Toni Nadal ritiene che suo nipote Rafael Nadal non dovrebbe ridurre eccessivamente il numero di tornei che gioca durante la stagione. Il 17 volte campione Slam ha disputato solo nove tornei quest’anno, complici anche i molteplici ritiri.

Zio Toni ha commentato: “Quest’anno non è stato in grado di giocare di più a causa degli infortuni, ma se si sente bene fisicamente penso che 16 tornei sia un numero sufficiente e credo che Rafa possa farcela.”

Toni ha smesso di essere l’allenatore di Nadal alla fine del 2017 per lavorare quotidianamente nella sua Accademia: “Continuo a fare quello che mi piace, cioè la formazione dei ragazzi, in Spagna.

Mi sento molto grato per tutto quello che ho vissuto insieme a mio nipote, ma ora, in questo preciso momento, sono molto concentrato nel tentativo di addestrare i ragazzi che vengono qui all’Accademia, portando le mie conoscenze ai più giovani. Non viaggio più come prima, non vado più in Australia o in altri tornei che mi piacevano, ma alla fine ci si abitua e qui il lavoro non manca.”

Toni ha infine svelato alcuni consigli che dava a Rafa quando era più piccolo: “Non gli ho mai detto cose impossibili su un campo da tennis. Ho suggerito a Rafael di giocare ogni palla nel miglior modo possibile.

Significa anche muoversi bene, dare il massimo in ogni momento, essere sempre concentrato al 100%. Si richiede anche uno sforzo notevole. Non ci sono metodi per riuscire ad avere successo senza impegno.”