Tiley: "Sono in contatto con Nadal, non vede l'ora di venire a Melbourne"


by   |  LETTURE 1622
Tiley: "Sono in contatto con Nadal, non vede l'ora di venire a Melbourne"

La stagione tennistica è appena finita, eppure è già iniziato il conto alla rovescia per l’inizio del nuovo anno, ed in particolare per gli Australian Open. L’edizione 2019 del primo Major stagionale si preannuncia ancor più scoppiettante, in quanto tutti i top 101 negli uomini e tutte le top 102 nelle donne hanno confermato la partecipazione a Melbourne.

A guidare il tabellone maschile sarà Novak Djokovic, che dopo tre anni tornerà in Australia da numero 1 del mondo: l’ultima volta, nel 2016, il serbo trionfò in finale su Andy Murray.

Proprio Murray, qui cinque volte finalista, riapproderà a Melbourne dopo un anno di assenza, grazie al protected ranking. Presenti anche il numero 2 del mondo Rafael Nadal e il numero 4 e campione in carica Roger Federer.

Nel femminile, oltre alla numero 1 del mondo Simona Halep e alla defending champion Caroline Wozniacki, si segnala il ritorno di Serena Williams, che dopo il trionfo del 2017 saltò l’edizione 2018 causa maternità.

È un momento caldo dell’anno e non vediamo l’ora di dare il benvenuto a Melbourne a questa moltitudine di campioni per gli Australian Open 2019” ha dichiarato il Direttore del torneo, Craig Tiley.

È sempre speciale rivedere i campioni in carica - Caroline Wozniacki ha vinto qui il suo primo Slam lo scorso anno, perciò vorrà iniziare bene anche il 2019. E ovviamente Roger Federer ha ricordi speciali a Melbourne, avendo vinto qui sei volte, come solo Novak Djokovic e Roy Emerson hanno fatto in passato”.

Tiley si è poi focalizzato sui primi due giocatori del mondo. “Dopo un’incredibile rincorsa nella seconda parte dell’anno, Novak si presenterà col pieno di fiducia. È il favorito qui e ama le condizioni di Melbourne.

Sono in contatto con Rafa ed è tornato ad allenarsi a tempo pieno, dopo aver chiuso anzitempo la stagione; non vede l’ora di arrivare in Australia”. Tiley non ha però mancato di passare in rassegna gli altri nomi caldi del momento.

Kei Nishikori ha avuto un anno incredibile, come Marin Cilic e Kevin Anderson. I giovani Sascha Zverev, Dominic Thiem e Stefanos Tsitsipas sono tutti in attesa di una svolta a questi livelli”.