Rafael Nadal: "Non posso dire che la mia rivalità con Djokovic è grandiosa"


by   |  LETTURE 13460
Rafael Nadal: "Non posso dire che la mia rivalità con Djokovic è grandiosa"

Rafael Nadal dimostra sempre grande umiltà quando parla davanti alla stampa, e le sue ultime dichiarazioni relative alla rivalità con Novak Djokovc confermano ancora una volta questa sensazione. Lo spagnolo e il serbo si sono infatti affrontati ben 52 volte, comprendendo anche l’ultima battaglia andata in scena nella semifinale di Wimbledon.

“Non posso analizzarla perché sono parte di questa rivalità”, ha affermato il numero uno del mondo. “Immagina se venissi qui e dicessi che è fantastica per il tennis. Sarebbe molto arrogante da parte mia, non credi? Puoi avere la tua opinione e sarà rispettabile.

Se pensi che sia terribile, se pensi che sia positiva… Per me è sempre lo stesso: avere grandi giocatori di fronte ti spinge a migliorare sempre il tuo livello di preparazione, il tuo livello di tennis e il tuo livello di attenzione per migliorare ogni singola volta. Questo è tutto”.

Analizzando la sua stagione fino a questo momento, Rafa ha espresso soddisfazione: “Ho perso due partite. In realtà, mi sono ritirato in Australia. È successo quando stavo giocando i quarti di finale a causa dell’infortunio.

Quella con Djokovic è la mia seconda sconfitta dell’anno, dopo che ho giocato molte partite facendo vedere quasi sempre un buon tennis. Penso di aver fatto un ottimo lavoro. È difficile tornare dopo un infortunio e avere questo tipo di risultati, quindi sono orgoglioso di me stesso”.

Attraverso il suo account ufficiale Twitter, Nadal si è congratulato con Djokovic per il trionfo a Wimbledon e ha annunciato che ora si godrà qualche giorno di vacanza prima di iniziare la preparazione in vista della stagione nordamericana.