Atp Ginevra - Djokovic regola Griekspoor, Cobolli in semifinale. Harakiri Bronzetti

Il campione serbo soffre un po' nel primo set, poi dilaga. L'azzurro si impone su Shevchenko

by Luca Ferrante
SHARE
Atp Ginevra - Djokovic regola Griekspoor, Cobolli in semifinale. Harakiri Bronzetti
© Mike Hewitt/Getty Images

Novak Djokovic ha centrato la qualificazione alle semifinali dell’Atp 250 di Ginevra. Il campione serbo ha mostrato una prestazione migliore rispetto all’esordio contro il tedesco Yannick Hanfmann: questa volta è stato l’olandese Tallon Griekspoor a doversi arrendere.

È stato il primo set a essere decisivo nella sfida. I due hanno cominciato nel migliore dei modi al servizio: il giocatore 27enne ha annullato una pericolosa palla break nel quinto game. Sul 4-3 il primo momento di difficoltà del nativo di Belgrado, che ha saputo cancellare una chance di break.

Griekspoor ha avuto un'opportunità non da poco quando si è ritrovato avanti 5-4: Nole ha sofferto in battuta e ha dovuto fronteggiare tre set point, ma grazie a delle prime ben piazzate è stato abilissimo a impattare nuovamente nel punteggio.

Poi è stato l'olandese ad affrontare una situazione di 0-40 al servizio, con il numero uno del mondo che ha strappato l'importantissimo break ai vantaggi, chiudendo il parziale nel game successivo (7-5). A livello psicologico, oltre che di energie, Tallon ha pagato e non poco la sconfitta del primo set.

Il 37enne ne ha approfittato prendendo subito il largo nel secondo con un doppio break (4-0). Sono bastati in totale 26 minuti a Djokovic per fare suo il parziale col punteggio di 6-1. Ora dovrà sfidare il ceco Tomas Machac.

Anche Flavio Cobolli ha strappato la qualificazione alle semifinali della manifestazione svizzera, battendo in due set il kazako Alexander Shevchenko. L'italiano ha saputo spuntarla nel primo parziale grazie a un preziosissimo break conquistato nel settimo gioco (6-4).

Nel secondo il 22enne di Firenze ha preso letteralmente il largo, salendo fino al 5-1, ma non è riuscito a chiudere la contesa in fretta, subendo la reazione dell'avversario. Shevchenko ha infatti rimontato fino al 5-4, prima di cedere all'azzurro, che non ha fallito alla seconda opportunità di servire per il match (6-4).

Harakiri Bronzetti

Al Wta 250 di Rabat Lucia Bronzetti, campionessa in carica, ha concesso in un modo incredibile la sfida contro Peyton Stearns. Dopo aver ceduto il primo set per 6-4, la 25enne di Rimini ha risposto e pareggiato i conti nel secondo con lo stesso punteggio.

Nel parziale decisivo l'italiana è partita fortissima e con un netto 5-0 sembrava aver indirizzato il match: la statunitense, però, non ha mollato e game dopo game ha recuperato tutto il divario, aggiudicandosi il set per 7-5.

SHARE