Djokovic e il rapporto con il pubblico ostile: "So di non poter piacere a tutti"

Il serbo ha provato a spiegare quello che prova in campo durante una partita

by Antonio Frappola
SHARE
Djokovic e il rapporto con il pubblico ostile: "So di non poter piacere a tutti"
© Clive Brunskill/Getty Images

14/07/2019 - Sul prato più famoso del mondo il pubblico è pronto ad esultare per celebrare il nono successo di Roger Federer a Wimbledon. Tutti gridano il suo nome, c'è chi ricompone il numero uno con le dita per dire a gesti: "Ne basta solo un altro" .

Dall'altra parte della rete, però, Novak Djokovic ha trasformato quei cori, quelle urla, quel momento di entusiasmo, in energia da sfruttare a proprio vantaggio. "Sapevo come avrebbe reagito il pubblico. Avere gli spettatori dalla tua parte aiuta, ma se non è così devi trovare il modo di superare le difficoltà.

Quando la folla gridava ‘Roger-Roger’ io sentivo ‘Novak-Novak’. È ‌allenamento mentale! “ , ha spiegato il campione serbo dopo aver annullato due match point a Federer e trionfato a un passo - anzi due - dalla sconfitta.

Novak Djokovic e il rapporto con il pubblico ostile: "So di non poter piacere a tutti"

È in quel giorno che il mito di Djokovic che diventa impossibile da battere con il pubblico contro ha trovato il suo perfetto manifesto.

Il belgradese ha parlato del suo rapporto con gli spettatori al podcast Good Trouble di Nick Kyrgios. "Non lo so, dipende davvero dalle situazioni. Le persone pensano che io tragga vantaggio da quell'energia, quando non piaccio a qualcuno o affronto delle avversità dentro e fuori dal campo.

A volte lo faccio perché è l'unica cosa che ho in mente e devo trovare una soluzione" , ha spiegato Djokovic. "Devo trovare un modo per vincere una partita di tennis ed essere quello che sono restando fedele a me stesso.

So che non piacerò a tutti. So che le persone ovviamente hanno i loro giocatori preferiti o forse vogliono che vinca il tennista sfavorito. Cose del genere succedono. Sono in Tour da così tanto tempo e ho vissuto alcune grandi atmosfere a mio favore e grandi atmosfere contro di me.

Ma penso che alla fine devi davvero capire il momento, perché non proverai le stesse sensazioni ogni singolo giorno"

SHARE