Novak Djokovic, la dichiarazione d'amore al tennis è da brividi

Il campione serbo ha parlato dell'amore che prova nei confronti del tennis

by Antonio Frappola
SHARE
Novak Djokovic, la dichiarazione d'amore al tennis è da brividi
© Julian Finney/Getty Images

La lettera di addio al basket di Kobe Bryant pubblicata sul The Players' Tribune ha ispirato la realizzazione del cortometraggio "Dear Basketball" , con soggetto e sceneggiatura dallo stesso Bryant e diretto da Glen Keane.

Un progetto vincente che ha ricevuto l'Oscar per il miglior cortometraggio animato alla 90esima cerimonia degli Oscar. In quella lettera, Kobe Bryant ha spiegato i motivi che lo hanno prima a scegliere e poi ad amare incondizionatamente lo sport che lo ha reso celebre.

In conferenza stampa è stato chiesto a Novak Djokovic descrivere le emozioni che prova quando gioca a tennis e le ragioni che lo spingono ad andare avanti con la stessa passione.

Novak Djokovic, la dichiarazione d'amore al tennis è da brividi

"Bisogna aggiungere diverse cose a quello che diceva Kobe riguardo al rumore del canestro.

Per noi tennisti è il suono che parte dopo ogni colpo, il suono della palla. In alcuni tornei ha un'eco migliore rispetto ad altri. È interessante però, perché mi godo il rumore della pallina solo quando riguardo le mie partite o seguo quelle degli altri.

Quando gioco, per quanto possa sembrare strano, non riesco davvero a sentirlo. Mi ritrovo in una sorta di zona in cui non sento il suono della palla" , ha spiegato Djokovic. "Ovviamente bisogna citare anche l'energia del pubblico e della competizione.

Mi piacciono l'allenamento, il percorso e la competizione in sé. Forse non tanto quanto una volta, ma amo ancora competere. Mi piace sentire il brivido, quella sensazione di farfalle nello stomaco, che provi prima di scendere in campo.

Nonostante abbia disputato tante partite nella mia vita, provo ancora quella sensazione di nervosismo e carica prima di giocare. C'è anche il fascino dell'imprevedibilità: nessuno sa chi vincerà. Non sai mai se giocherai nel modo in cui lo hai fatto durante un allenamento.

Spesso mi capita di giocare in modo incredibile in allenamento e poi provare sensazioni completamente diverse in campo o viceversa. È il brivido dell'ignoto. Sogni e speri di vincere una partita, conquistare un torneo, realizzare i tuoi desideri" .

Novak Djokovic
SHARE