Andrey Rublev parla di Novak Djokovic: "Gioca sempre meglio, non mi stanco di..."



by LUCA FERRANTE

Andrey Rublev parla di Novak Djokovic: "Gioca sempre meglio, non mi stanco di..."
© Shaun Botterill/Getty Images

Andrey Rublev ha chiuso molto bene la stagione 2023 nel circuito Atp, issandosi anche al quinto posto nel ranking mondiale. In un'intervista a Championat, il tennista russo ha praticamente dichiarato amore eterno allo sport che pratica già da diversi anni: "Non c'è mai un momento in cui mi sento stanco di questo sport, non riesco a stancarmi del tennis.

Penso di capire abbastanza bene la realtà, di capire quanto sia difficile ogni lavoro. La metà delle persone non riesce a trovarlo e non hanno la possibilità di vincere soldi. Ecco perché non mi stanco del tennis dal punto di vista morale: mi stanco a livello fisico quando gioco più tornei consecutivi" ha dichiarato.

Rublev su Djokovic

Il giocatore di Mosca si è anche soffermato sul perché Novak Djokovic continua a dominare nei tornei più importanti nonostante l'età avanzi: "Prima di tutto serve in modo spettacolare: manda la palla ovunque con grande precisione.

Se il campo è veloce, è quasi impossibile rispondere al servizio. Inoltre anche la sua seconda di servizio è potente. Si muove in modo spettacolare ed è sempe concentrato. Sembra che tu stia giocando alla pari con lui, ma ad un certo punto cambia marcia, inizia a giocare alla tua velocità e a non sbagliare nemmeno un pallone.

Puoi avere una palla corta, la attacchi, ma Novak indovina dove va la palla e ti passa. A me è capitato tante volte contro di lui. Quando entrambi sono sotto pressione, Novak gioca quasi sempre meglio di te, perché sa cosa vuoi fare" è l'interessante pensiero di Rublev.

Tra gli obiettivi per il prossimo anno superare i quarti di finale in uno Slam: "L'assenza di Nole dalla mia parte del tabellone sembra non bastare (ridendo). Contro Daniil agli Us Open non ho dato abbastanza a livello mentale" ha chiarito.

Andrey Rublev Novak Djokovic