Novak Djokovic e la battuta sul ritiro: "Perché dovrei fermarmi se..."

Il tennista ha fatto intuire le sue intenzioni per il futuro

by Mario Tramo
SHARE
Novak Djokovic e la battuta sul ritiro: "Perché dovrei fermarmi se..."
© Valerio Pennicino/Getty Images

Novak Djokovic ha 36 anni ma ha dimostrato ancora di essere più che competitivo. Il campione serbo ha dominato questa stagione, ha vinto tre titoli del Grande Slam ed ha conquistato pochi giorni fa le Atp Finals, dimostrando di essere ancora un gradino superiore ai giovani che stanno provando a salire la china.

Nel corso del torneo Nole ha battuto quelli che anch'egli ha definito i nuovi Big Three, ha sconfitto prima Holger Rune nella fase a gironi e poi annichilito Carlos Alcaraz e Jannik Sinner, rispettivamente in semifinale e in finale.

Prestazioni mostruose e Djokovic questa settimana è arrivato alla 400esima settimana in vetta del ranking Atp. Nole ha ormai quasi tutti i record di questo sport, gli manca solo la vittoria dell'Olimpiade e diventare il tennista con più titoli complessivi di tutti, scavalcando così Roger Federer e Jimmy Connors, gli unici che al momento gli sono davanti.

Djokovic è in ottime condizioni e inizia a sorgere a tutti il dubbio che presto avrà tutti i record possibili. A questo punto il tennista di Belgrado ha chiuso tutto il discorso inerente al GOAT, distanziando e non di poco i suoi più grandi rivali, lo spagnolo Rafa Nadal e lo svizzero Roger Federer.

A 36 anni si continua a parlare di ritiro e di quando effettivamente Nole potrebbe dire addio al tennis. Per ora non se ne parla e Djokovic lo ha fatto capire nella conferenza stampa dopo la vittoria delle Finals Atp di Torino.

Il numero uno al mondo ha dichiarato: "Rune, Alcaraz e Sinner sono i prossimi tre grandi che porteranno avanti questo sport. Ritiro? Continuerò a combattere finché sarò in grado di giocare e vincere contro loro.

Perché smettere quando vinci i titoli più grandi", ha concluso il tennista. Insomma Nole c'è ancora e non vuole assolutamente chiudere con il tennis: il serbo ha staccato a Torino ed ha subito ripreso in quel di Malaga dove proverà a fare la storia con la Nazionale serba e vincere la Coppa Davis.

L'Italia e Jannik Sinner sono avvisati, Novak Djokovic non vuole più fermarsi ed è pronto anche per la prossima stagione.

Novak Djokovic
SHARE