Jannik Sinner vicino a Novak Djokovic: nessuno fa meglio di loro

La crescita del tennista azzurro è testimoniata dai dati

by Mario Tramo
SHARE
Jannik Sinner vicino a Novak Djokovic: nessuno fa meglio di loro
© Patrick Smith

Il 2023 di Jannik Sinner è stato davvero di altissimo livello. Una semifinale Slam, una vittoria di un Masters 1000 e soprattutto il primo italiano - dal lontano 1976 - a ottenere il quarto posto nel ranking Atp. Sinner è subito dietro a Djokovic, Alcaraz e Medvedev ma soprattutto recentemente, basta pensare al torneo Atp di Pechino, il tennista azzurro è davvero vicino agli attuali Big Three del tennis mondiale.

Proprio a Pechino Jannik ha battuto Alcaraz in semifinale e Daniil Medvedev in finale, la prima vittoria sul russo dopo ben sei sconfitte. E questo più di tutto riesce a testimoniare la crescita del tennista azzurro.

Ma c'è altro oltre a questo: Sinner è cresciuto in diversi fondamentali, al servizio e alla risposta (dove in realtà ha sempre stupito positivamente) e tanto altro. Uno dei punti chiave di Jannik Sinner è sicuramente l'aspetto mentale.

Il tennista altoatesino si esalta nei momenti chiave del match, momenti che possono essere ad esempio nel cancellare delle palle break. Proprio in questa statistica i numeri di Jannik Sinner fanno particolarmente impressione.

Come riporta la pagina statistica di Relevant Tennis Jannik ha il 68,1 % di palle break salvate nel corso del 2023 ed è secondo in questa classifica (relativa solo ai Top 50) dietro solo a Novak Djokovic. Il serbo è avanti davvero di poco, è primo a 68.5 % e i numeri sono davvero molto vicini.

Nettamente meglio rispetto a fenomeni come Carlos Alcaraz e Daniil Medvedev, neanche presenti nella Top 5. E i numeri fanno sorridere tutto il tennis italiano: al quinto posto di questa curiosa statistica c'è Matteo Arnaldi, grande rivelazione di questo 2023 e protagonista di una scalata incredibile che lo ha portato in poco tempo in Top 50 mondiale.

Arnaldi è quinto con il 66,6 % di palle break salvate, dietro non solo ai due fenomeni ma anche al tedesco Jan Lennard Struff e al cileno Nicolas Jarry. Parliamo tutti di grandi e abili tennisti al servizio e questo mostra quindi i netti progressi in questa abilità di Jannik Sinner e anche appunto del nostro Arnaldi.

Sinner è dietro solo a Novak Djokovic in questa statistica, l'azzurro fa sempre più paura nel circuito.

Jannik Sinner Novak Djokovic
SHARE