Novak Djokovic: "Rivalità con Carlos Alcaraz? Non è come quella con Federer e Nadal"

In occasione della Ryder Cup, Djokovic ha parlato della rivalità con Alcaraz ed è tornato a parlare del futuro del tennis

by Martina Sessa
SHARE
Novak Djokovic: "Rivalità con Carlos Alcaraz? Non è come quella con Federer e Nadal"
© Matthew Stockman/Getty Images

Novak Djokovic contro Carlos Alcaraz. Una nuova rivalità è nata nel circuito. Una finale Slam, una semifinale Slam e una finale del Masters 1000 di Cincinnati. Due a uno a favore del tennista di Belgrado: questo dice lo score di questi tre scontri diretti, tutti di altissima intensità.

Il ventiquattro volte campione Slam ha per questo elogiato il tennista spagnolo, che guida il gruppo di giovani candidati a guidare il tennis nel futuro. “Non è l’unico, ci sono tanti giocatori giovani che stanno emergendo.

Il futuro del tennis è in buone mani, con Alcaraz che guida il gruppo. Quest’anno ci siamo affrontati a Wimbledon, al Roland Garros, anche nella finale di Cincinnati, una delle match al meglio di tre più belli che abbia mai giocatori.

Credo che sia un bene per questo sport che ci siano nuove rivalità”, ha dichiarato il vincitore dell’ultima edizione degli Us Open ai microfoni di Sky Sports in occasione della Ryder Cup.

Le rivalità del passato e del presente

Parlare di una rivalità con Carlos Alcaraz fa scattare un procedimento automatico: paragonare questa a quella che Novak Djokovic ha avuto con Roger Federer, Rafael Nadal e Andy Murray.

Le rivalità con Federer, Nadal e anche Andy Murray sono un’altra cosa”, ha specificato il numero uno del mondo più giovane di sempre. “Contro Carlos ho giocato solo tre o quattro volte contro.

Spero di giocare altrettante sfide contro Alcaraz perché vuol dire che giocherò ancora tanti anni. Dubito che sia così, perché a questo punto della mia carriera quello che contano di più sono i tornei del Grande Slam.

Lì ho giocato quest’anno il mio miglior tennis: tre titoli Slam e una finale. Cosa potevo chiedere di più?”, ha detto il tennista di Belgrado. Considerando la sua stretta programmazione, mancano tre appuntamenti nel calendario di Djokovic: Masters 1000 di Parigi-Bercy; le Atp Finals di Torino (cui si è già qualificato); le Finals di Coppa Davis con la Serbia.

Novak Djokovic Carlos Alcaraz
SHARE