Novak Djokovic: "Non mi piace perdere, ma abbiamo raggiunto il nostro obiettivo"

Il campione serbo ha parlato del match di doppio giocato in Coppa Davis

by Antonio Frappola
SHARE
Novak Djokovic: "Non mi piace perdere, ma abbiamo raggiunto il nostro obiettivo"
© Aitor Alcalde/Getty Images

La Serbia di Novak Djokovic ha chiuso il Gruppo C al secondo posto e staccato il pass per le Davis Cup Finals di Malaga. Il team capitanato da Viktor Troicki ha perso lo scontro diretto per la vetta del girone con la Repubblica Ceca, ma ha comunque raggiunto il principale obiettivo.

Djokovic ha preferito non scendere in campo in singolare e ha poi sorpreso tutti giocando il doppio con Nikola Cacic a risultato ormai acquisito. Dusan Lajovic e Laslo Djere hanno infatti perso i rispettivi match contro Jakub Mensik e un Jiri Lehecka in grande spolvero.

Djokovic, insieme a Cacic, ha dato vita a una interessante e intensa battaglia terminata solo al super tie-break finale. A lasciare il campo con una simbolica vittoria sono stati Tomas Machac e Adam Pavlasek.

Djokovic: "Non mi piace perdere, ma abbiamo raggiunto il nostro obiettivo"

“Abbiamo parlato come squadra e, visto che matematicamente eravamo già qualificati, abbiamo pensato non fosse necessaria la mia presenza in singolare.

Volevo giocare il doppio, anche se eravamo sotto 0-2. Io e Nikola giochiamo poco insieme - io in generale non gioco in doppio - e l'allenamento è diverso dalla partita. Questa è la migliore coppia che possiamo schierare a Malaga" , ha dichiarato Djokovic in conferenza stampa.

"È stato molto intenso. Non mi piace perdere. Le mie sensazioni non sono delle migliori in questo momento, ma sono felice che abbiamo lottato fino alla fine. Abbiamo già raggiunto il nostro obiettivo, che era qualificarci per le Finals di Malaga, quindi è fantastico" .

Djokovic si è infine soffermato sulla bellissima accoglienza che il pubblico spagnolo gli ha riservato in questi giorni. "L'accoglienza del pubblico è stata incredibile, soprattutto per la partita di doppio. Non ci aspettavamo che ci fossero così tante persone fino alla fine.

È stato fantastico. Grazie mille a tutti gli spagnoli per essere venuti oggi senza che giocasse nessun tennista di casa. Ci hanno fatto sentire a casa. Non sapevo come mi avrebbero accolto le persone, era da tanto che non venivo qui, ma sono stati molto gentili. Forse parlare spagnolo mi ha aiutato" .

Novak Djokovic Coppa Davis
SHARE