Schiavone: "Djokovic è il favorito ma non è invincibile. Su Jannik Sinner dico..."

L'ex campionessa ha parlato del momento del tennis attuale

by Mario Tramo
SHARE
Schiavone: "Djokovic è il favorito ma non è invincibile. Su Jannik Sinner dico..."

Il torneo di Wimbledon ha avuto ufficialmente il suo inizio, in queste ore stanno scendendo in campo uomini e donne e possiamo assistere quindi ad uno degli eventi più attesi della stagione tennistica. L'ex campionessa di tennis femminile, la vincitrice del Roland Garros 2010 Francesca Schiavone, ha parlato ai microfoni della Gazzetta dello Sport ed ha dato le sue impressioni sul torneo.

Novak Djokovic è il grande favorito del torneo londinese mentre tra le donne è una lotta a tre con la campionessa uscente Elena Rybakina che parte favorite rispetto alla numero uno al mondo Iga Swiatek e la bielorussa Aryna Sabalenka.

Riguardo i possibili vincitori Francesca ha le idee chiare: "Novak Djokovic è il re, il grande favorito del tormeo ma non è invincibile, anzi è un attimo e si può spodestare. Credo che sarà un Wimbledon molto equilibrato, anche se non mi aspetto grosse sorprese nel torneo maschile.

Favorita titolo femminile? Dico Aryna Sabalenka, credo che la bielorussa abbia il gioco necessario per creare problemi alle avversarie. È una giocatrice da veloce e lo sappiamo tutti". Wimbledon è un torneo storico, un torneo dove raramente gli italiani hanno fatto bene.

Con la finale del 2021 Matteo Berrettini ad esempio è stato il primo italiano a raggiungere la finale in quel del torneo londinese: anche su questo Francesca ha le idee chiare e svela da chi si aspetta qualcosa in più.

Ecco le sue parole alla rosea: "Jannik Sinner mi piace tantissimo, quest'anno secondo me può fare molto bene. Mi auguro che Matteo possa recuperare la miglior condizione e tornare competitivo, ma dico Jannik. Musetti è riuscito a trovare un giusto equilibrio, spero possa fare bene".

Il torneo di Wimbledon ha preso ufficialmente il via, oggi scenderanno in campo Novak Djokovic, Jannik Sinner e Lorenzo Musetti ma c'è grande attesa per il debutto di tutti i big del circuito. Infine sul torneo di Wimbledon Francesca chiude: "Il fascino di giocare a Wimbledon non lo perdi mai, quel campo è unico e il tennista vive per queste emozioni. Tutti noi nasciamo per questo". Photo Credit: PA Images

Jannik Sinner
SHARE