Ruud: "Oggi Djokovic ha dimostrato perché ha vinto 23 Slam. Ma ora avrò più rispetto"



by MARIO TRAMO

Ruud: "Oggi Djokovic ha dimostrato perché ha vinto 23 Slam. Ma ora avrò più rispetto"
Ruud: "Oggi Djokovic ha dimostrato perché ha vinto 23 Slam. Ma ora avrò più rispetto"

Terza finale Slam della carriera, quarta Grande finale compresa le Atp Finals dello scorso anno ma per Casper Ruud le finali dei grandi tornei assumono sempre più i contorni di una maledizione. Il talento nordico ha provato a mettere in difficoltà Novak Djokovic, ha sfruttato le armi (forse poche) a disposizione ma non ha potuto contro il 23 volte vincitore di tornei del Grande Slam.

Emblematico il primo set dove Casper parte alla grande e Nole in difficoltà ma alla fine è il serbo a vincere al tiebreak. Nel post partita Casper ha parlato così in conferenza stampa: "Penso che il game sul 4 a 2 del primo set sia stato importante o meglio penso che resterà impresso nella mia mente.

Non sono riuscito ad andare sul 5 a 2, ho perso uno scambio lunghissimo e quello è stato devastante. Naturalmente non penso che sia stato decisivo ai fini del risultato ma mi sarebbe piaciuto giocarmela sul 5 a 2 e con nuove palle.

Novak ha giocato benissimo nel tiebreak, è partito forte e non sono mai riuscito a recuperare. Non sono stato in grado di restare vicino nel secondo set, sono deluso per questo mentre nel terzo ho provato semplicemente a mantenere il servizio e restare vicino.

Giocare contro Novak è difficilissimo, lui non ha punti deboli ed è difficile fare vincenti contro di lui, posso solo rendergli merito. Sono partito bene ma dopo lui ha trovato il suo ritmo, ha iniziato a lettere i miei colpi e sappiamo come è andata.

Per fare punti contro di lui, devi colpire vicino alla riga. Avevo un buon piano ma da come ha ribaltato il primo set puoi capire perché Nole ha vinto 23 Slam. Nole o realizza una grande difesa o gioca bei vincenti, e non commette mai errori.

Io come Andy Murray che ha perso le sue prime 4 finali Slam? Non è qualcosa a cui guardo molto, anche se spero sia di buon auspicio. Con questa finale ho dimostrato che lo scorso anno non è stato un caso, ora il prossimo anno la gente penserà a me come un due volte finalista.

Così avrò un po' di rispetto in più da parte dei miei avversari, ma ovviamente spero un giorno di vincere uno Slam. È il mio sogno ed è il più grande obiettivo della mia carriera. Mio rapporto con l'erba? Io penso che sia bello giocare sull'erba.

Quando lo scorso anno parlai del golf era uno scherzo e fui preso troppo sul serio. Non mi sento a disagio, penso sia piacevole giocare qui". Photo Credit: Getty Images