Wilander ammette: "Tutti noi ex tennisti invidiamo Novak Djokovic, perché..."

Il commentatore sportivo svedese ha parlato di Djokovic e delle sue ambizioni

by Gennaro Di Giovanni
SHARE
Wilander ammette: "Tutti noi ex tennisti invidiamo Novak Djokovic, perché..."

Domenica inizierà ufficialmente l’edizione 2023 del Roland Garros. L’Open francese, secondo grande appuntamento dell’anno, dopo l’Australian Open, è da sempre sinonimo di grande spettacolo, battaglie e storie da raccontare.

Quella di Rafael Nadal, vincitore a Parigi per ben 14 volte, quest’anno non potrà essere scritta. Il fuoriclasse spagnolo una settimana fa ha comunicato il suo doloroso forfait al torneo, arrecando grande dolore e tristezza nei suoi fan, che dovranno ancora aspettare per rivederlo in campo.

Mats Wilander, tre volte campione del Major parigino, è convinto che anche i suoi rivali, Novak Djokovic in primis, non siano contenti della sua assenza: “Penso che in un certo senso si sia delusi per non poter giocare contro Rafa In questi campi.

Djokovic credo sia probabilmente il giocatore più deluso di tutti, nel torneo. Sicuramente avrebbe voluto vincere il suo 23° Open di Francia, il terzo, battendo Rafa Nadal", ha argomentato il commentatore sportivo.

Mats Wilander e la questione Goat

Poi ammette che se Novak dovesse ancora vincere, verrebbe considerato il più grande di sempre: “Spero che Rafa e Novak finiscano con lo stesso numero di Slam, e allora Roger Federer sarà comunque citato nella stessa frase come il più grande di sempre.

Se contiamo i più grandi solo in termini di tornei del Grande Slam, allora direi che è molto probabile che Novak sarà il capro espiatorio. Naturalmente, se vince a Parigi tra 20 giorni, diventa il grande favorito per vincere Wimbledon.

Se dovesse conquistare anche quello, improvvisamente si ritrova con tre major di fila. Stiamo parlando di qualcuno che è così grande perchè avrebbe la possibilità di vincere il Calendar Grande Slam", ha spiegato.

Wilander ha ammesso anche un senso di gelosia nei confronti del serbo, così vicino ad una impresa storica: “Tutti noi ex-giocatori proviamo invidia in questo momento per la fiducia che deve avere Novak nel possedere 22 Slam.

Il fatto che possa diventare il più grande giocatore di tutti i tempi nei prossimi 20 giorni, deve essere una così bella, così snervante in un certo senso. Non sarà di certo la sua ultima occasione. Ma sarebbe in un certo senso ironico se battesse il record vincendo il torneo di Rafa", ha concluso. Photo Credit: FFT

Novak Djokovic
SHARE