Rune: "Mi piace sfidare i migliori. Djokovic e Nadal sono ancora i favoriti a Parigi"

Il danese ha sconfitto per la seconda volta consecutiva Djokovic

by Antonio Frappola
SHARE
Rune: "Mi piace sfidare i migliori. Djokovic e Nadal sono ancora i favoriti a Parigi"

“È stata una grande partita. Ho iniziato estremamente bene, l’ho messo subito sotto pressione. Lui ha fatto lo stesso con me nel secondo set. Poi è arrivata la pioggia, ma sono stato in grado di ritrovare il tennis giocato nel primo parziale” .

Holger Rune ha superato la seconda volta in carriera Novak Djokovic e conquistato le semifinali degli Internazionali BNL d’Italia, dove troverà il vincente della sfida tra Casper Ruud e Francisco Cerundolo. Il danese ha dimostrato di aver compiuto grandi passi in avanti dal punto di vista della gestione delle emozioni.

Nella seconda frazione di gioco, Rune ha infatti litigato con il giudice di sedia per una chiamata sbagliata ma ha ritrovato dopo pochi game la giusta concentrazione. Nonostante sia riuscito a recuperare il break di svantaggio, il 20enne di Gentofte ha comunque perso il set.

Al secondo esame nel giro di pochi minuti, Rune si è fatto trovare di nuovo pronto e ha dominato il set decisivo mostrando autorevolezza e coraggio.

Holger Rune: "Mi piace giocare contro Novak Djokovic"

“Cerco di rendere le cose difficili a Djokovic.

Sono riuscito a batterlo due volte consecutive. È sempre una grande battaglia contro di lui. Mi piace affrontarlo. È un grandissimo giocatore, ti rende sempre le cose difficili e impegnative. Capisco sempre cosa devo migliorare quando mi misuro con lui.

Se il mio tennis funziona contro Novak, funziona contro tutti. Quindi sono davvero contento per la vittoria” , ha dichiarato Rune in conferenza stampa. “Roland Garros? Vedo ancora Novak e Rafael Nadal, se gioca, come grandi favoriti.

Ovviamente ci sono anche Carlos Alcaraz, Jannik Sinner e altri giovani tennisti che stanno facendo bene quest’anno. Forse sarà più aperto rispetto alle scorse stagioni. È interessante, sarà più divertente.

Lotterò in ogni singola partita. Voglio vincere un torneo del Grande Slam quest’anno. L’ho detto già in passato e non ho cambiato idea. Ovviamente spero di raggiungere l’obiettivo già al Roland Garros.

In caso contrario, proverò a vincere uno degli altri due Major. Bisogna prima iniziare. Vedremo come andranno le cose” . Rune ha infine commentato la discussione con l’arbitro e parlato del racconto che i media costruiscono intorno al suo personaggio.

“Non penso di essere un cattivo ragazzo. Gioco con molta passione ed energia come molti altri tennisti. Non so perché dovrebbe essere una cosa da cattivo ragazzo. Rompere le racchette potrebbe rientrare in questa categoria: io non lo faccio mai.

Lahyani? Spesso sono bravi e precisi. Non fermo mai lo scambio se non sono sicuro al 100% di avere ragione. Oggi, ad esempio, ero sicuro al 100% . Sembra che io abbia avuto ragione guardando il replay con Hawk-Eye. L’arbitro ha preso la sua decisione.

Lahyani ha commesso molti errori nelle ultime settimane, anche nella partita di Andy Murray. Si tratta di come leggi il segno lasciato sul campo dalla pallina. Medical time out? Ho sentito qualcosa al ginocchio destro. Sto lavorando con il mio fisioterapista, ma cerco di non mostrare le mie debolezze in campo. Ho preso un antidolorifico. Per ora tutto procede bene” . Photo Credit: AFP

SHARE