Djokovic racconta cosa gli ha insegnato la rivalità con Nadal, Federer e Murray



by GENNARO DI GIOVANNI

Djokovic racconta cosa gli ha insegnato la rivalità con Nadal, Federer e Murray
Djokovic racconta cosa gli ha insegnato la rivalità con Nadal, Federer e Murray

Novak Djokovic prosegue la sua marcia da campione in carica agli Internazionali Bnl d’Italia. A farne le spese, nel match valevole per i sedicesimi di finale, è Grigor Dimitrov, che pur disputando un ottimo match, portandolo al terzo set, si arrende al serbo per la dodicesima volta in carriera, in tredici precedenti.

Il fuoriclasse non vinceva due match di fila dal torneo di Dubai, dove si fermò solo in finale perdendo dal russo Daniil Medvedev. E’ un ‘Nole’ in convalescenza, quello a cui stanno assistendo i suoi fan in queste prime fasi del torneo a Roma.

Il numero uno, evidentemente non ancora al massimo delle sue condizioni fisiche, non riesce ancora ad esprimersi al massimo del suo potenziale. Il suo bilancio stagionale sulla terra battuta fin qui è di 4 vittorie e due sconfitte.

il suo obiettivo primario, come sappiamo, è di arrivare all’appuntamento del Roland Garros in forma, per contendere a Rafael Nadal, qualora riuscisse a superare i problemi fisici, e partecipare, lo scettro di primatista slam in carriera.

Djokovic racconta la rivalità con Nadal Federer e Murray

Al termine del match Djokovic ha parlato della sua grande rivalità con tennisti come lo spagnolo, Roger Federer e Andy Murray. I Big 4 hanno lasciato una grande impronta nella storia del tennis.

Novak ha provato a spiegare cosa gli hanno lasciato: "Le rivalità con loro mi hanno reso più forte, per rimanere presente, paziente, fidandomi del processo e comprendendo me stesso. Ognuno è unico, quindi devi capire cosa funziona per te mentalmente, fisicamente ed emotivamente”, ha spiegato.

Djokovic, che ‘vede’ un possibile duello con Jannik Sinner in semifinale, incontrerà al prossimo turno il vincente tra Marton Fucsovic e Cameron Norrie.

Nel suo cammino verso il titolo c'è anche un altro grande ostacolo all'orizzonte, Holger Rune, che nella mattinata ha estromesso dal torneo il nostro Fabio Fognini. Photo Credit: Internazionali Bnl d'Italia

Grigor Dimitrov