Novak Djokovic, la volontà è tornare a New York: "Spero di essere agli Us Open"



by   |  LETTURE 1891

Novak Djokovic, la volontà è tornare a New York: "Spero di essere agli Us Open"

Niente Indian Wells, niente Miami. Il permesso speciale che Novak Djokovic ha richiesto per entrare negli Stati Uniti d’America è stato negato: in qualità di non vaccinato contro il Covid19, non è possibile per lui entrare sul suolo statunitense.

Questo fino all’11 maggio, data programmata dal governo statunitense per il via libera da questa restrizione, dopo la fine della pandemia. “È un peccato non aver potuto giocare a Indian Wells o Miami. Adoro quei tornei.

Ho avuto molto successo lì, ma allo stesso tempo è la decisione consapevole che ho preso e sapevo che c'è sempre la possibilità che io non ci vada. È la situazione attuale che spero cambierà entro la fine di quest'anno per gli US Open.

Questo è il torneo più importante per me sul suolo americano”, ha detto il tennista di Belgrado alla CNN, che punta a tornare a New York.

I ricordi del 2021

L’ultima volta che Novak Djokovic ha calcato il campo da tennis di Flushing Meadows è nel 2021, in una finale che poteva diventare storia del tennis.

Contro Daniil Medvedev, il serbo avrebbe potuto fare il Calendar Grande Slam, ma è uscito sconfitto da quell’ultimo atto contro il tennista russo. Nonostante il ko, gli spalti di New York hanno supportato e applaudito il serbo, che questo episodio non l’ha dimenticato: “Voglio davvero giocare lì, voglio essere lì", ha detto Djokovic.

“In realtà ho avuto, nel 2021 quando ho perso in finale contro (Daniil) Medvedev, probabilmente uno dei momenti migliori che abbia mai avuto con il pubblico di New York e sono stato fortunato a vincere quel torneo tre volte, giocando molte finali.

Anche se ho perso quella partita, ho ricevuto molto amore e apprezzamento dalle persone e voglio tornare indietro e voglio riconnettermi con la folla lì. Quindi è qualcosa che non vedo l'ora e spero che accada”. Photo credits: Getty Images

Novak Djokovic Us Open Indian Wells