Djokovic allontana l'infortunio: "Ormai non sento più dolore, sono vicino al 100%"

Djokovic parla delle sue condizioni fisiche e dei prossimi obiettivi

by Gennaro Di Giovanni
SHARE
Djokovic allontana l'infortunio: "Ormai non sento più dolore, sono vicino al 100%"

Novak Djokovic sempre più nella storia del tennis. Questa mattina il fuoriclasse Serbo ha raggiunto un altro incredibile traguardo, destinato a rimanere a lungo tra i record più inscalfibili di questo sport. Per il 22 volte campione Slam sono infatti 378 settimane in testa al ranking Atp, superando anche l’ultima atleta (Steffi Graf) che lo separava dall’incredibile primato.

Numeri pazzeschi per Nole, che ha saputo superare con la consueta tempra un momento difficile della sua carriera, quello dell’annata 2022, per le note vicende legate al vaccino, che gli hanno impedito di partecipare ad alcuni dei tornei più prestigiosi, tra i quali gli Australian Open e l'Us Open.

Ora però Djokovic guarda avanti e il presente risponde al nome di Dubai. Il torneo 500 nel quale il campione di Belgrado è numero uno del seeding. Ai microfoni di TennisMajors.com le sue parole che toccano diversi argomenti, dall’infortunio che lo ha afflitto durante la cavalcata vincente agli Happy Slam, alle sue ambizioni in vista dei prossimi impegni in calendario:

Djokovic fa chiarezza sulle sue condizioni fisiche

"Ho avuto abbastanza tempo in palestra, per così dire, in termini di forma fisica, ho costruito una buona base.

Ho avuto un paio di settimane di assenza dal tennis. Beh, quasi tre settimane", ha detto ai giornalisti a Dubai. Negli ultimi giorni mi sono allenato il più possibile per tornare in forma per poter competere ad alto livello .Da una settimana non sento alcun dolore in campo.

Mi sto avvicinando al cento per cento. Non sono ancora a posto in termini di gioco e di sensazioni in campo. Ma la cosa importante è che non sento dolore. Non ho alcun ostacolo nel modo in cui mi muovo in campo” ha detto Nole Poi ancora “Dopo ogni infortunio, ci vuole un po' di tempo perché i meccanismi si equilibrino, per così dire, perché si facciano gli aggiustamenti in campo.

Ci vuole tempo per ritrovare il ritmo con cui ci si muove in campo senza sforzo e senza pensare se succederà qualcosa o meno. Non ho questi pensieri. Devo solo giocare di più. Credo che una volta che inizierò a giocare partite, mi sentirò vicino al cento per cento” ha concluso il fuoriclasse Serbo Djokovic esordirà contro Tomas Machac, qualificato ceco, nel primo turno dell'Atp di Dubai. Photo Credit: Official account InstagramNovak Djokovic

SHARE