Wawrinka sul GOAT: "Difficile scegliere, ma i numeri premiano Novak Djokovic"

I Big 3 hanno dominato il circuito maschile lasciando le briciole agli avversari

by Simone Brugnoli
SHARE
Wawrinka sul GOAT: "Difficile scegliere, ma i numeri premiano Novak Djokovic"

Roger Federer, Rafael Nadal e Novak Djokovic hanno deliziato i fan per un decennio e mezzo dando vita ad una delle epoche più spettacolari nella storia di questo sport. Non soltanto i Big 3 hanno giocato nella stessa era, ma hanno completamente riscritto il libro dei record.

I loro continui successi e le splendide battaglie a cui hanno dato vita hanno alimentato il dibattito sul più grande di sempre. Federer ha detenuto il record di Slam per molti anni, oltre ad essere stato il giocatore più amato dai fan.

La carriera dello svizzero è terminata a settembre dello scorso anno, complice un serio problema al ginocchio destro. Il 41enne di Basilea ha dovuto cedere la maggior parte dei suoi record a Nadal e Djokovic, che sono attualmente appaiati in testa alla classifica all-time degli Slam (entrambi a quota 22).

Il fuoriclasse serbo detiene anche il record di settimane in vetta al ranking mondiale ed è tornato in cima dopo aver conquistato il suo decimo Australian Open qualche settimana fa.

I Big 3 hanno segnato un'epoca

In una recente intervista a ‘RMC’, il tre volte campione Slam Stan Wawrinka ha affrontato la questione del GOAT: “Non ho mai avuto problemi a dire ciò che penso.

La questione del GOAT è molto complessa e intricata, perché bisogna mettersi d’accordo sul significato di quell’espressione. Quali sono i criteri che determinano il più grande di sempre? Non c’è una risposta oggettiva a questa domanda.

Come se non bastasse, non è facile giudicare atleti che sono ancora in attività. È sempre meglio fare questi discorsi quando tutti i ‘contendenti’ avranno terminato la loro carriera. Di certo – se parliamo di risultati e statistiche pure – Novak Djokovic è davanti a Roger Federer e Rafael Nadal.

Non per vantarmi, ma già diversi anni fa avevo pronosticato che li avrebbe superati. Hanno avuto la fortuna e la sfortuna di giocare nella stessa epoca, il che è stato bellissimo per gli appassionati. Quei tre hanno marcato la storia del tennis in modo diverso tra loro”. Photo credit: Getty Images

Novak Djokovic
SHARE