Novak Djokovic frantuma record: è primo anche in una speciale classifica

Il tennista serbo continua a divorare record su record

by Giuseppe Di Lauro
SHARE
Novak Djokovic frantuma record: è primo anche in una speciale classifica

I record che sta conquistando torneo dopo torneo Novak Djokovic sono oramai quasi incalcolabili. Il tennista serbo ha messo a referto il suo ventiduesimo slam nonché decimo Australian Open dopo aver battuto in finale in tre set Stefanos Tsitsipas in tre set.

A Melbourne Djokovic ha raggiunto nuovamente Rafael Nadal nella classifica generale degli slam vinti, ma non solo. Il tennista serbo, infatti, a 35 anni e mezzo si è ripreso nuovamente il primato della classifica, per via anche dell’assenza dell’ex numero uno Carlos Alcaraz.

Il tennista di Belgrado anche su questo aspetto sta frantumando un record che è davvero impensabile se vediamo la differenza che c’è con chi lo precede.
Infatti oltre ad essere il numero uno della storia ad essere stato con più settimane al primo posto, Djokovic comanda anche la classifica con più settimane in cima alla classifica dopo aver compiuto trent’anni.
Il fresco vincitore degli Australian Open è saldamente al primo posto a quota 160 settimane, mettendo dietro di se un divario enorme se pensiamo che al secondo posto si trova Rafael Nadal a 68 settimane.

Chiude il podio sul gradino più basso Andre Agassi a 33. Il sei volte vincitore delle Finals, inoltre, con l’ultimo successo ha messo in cascina il titolo numero 93 della carriera oltre che a migliorare ancor di più la sua percentuale vittoria in carriera che è pari all’83,51% frutto di 1043 vittorie e 206 sconfitte.

Anche qui, al secondo posto, lo segue Rafael Nadal all’82,92% (1068 vittorie e 220 sconfitte).

Novak Djokovic non vuole fermarsi

Il tennista serbo, che aveva saltato l’edizione 2022 per via del suo status di non vaccinato, ha parlato così in conferenza stampa dopo la vittoria slam È un privilegio essere considerato uno dei migliori giocatori del mondo.

Ma non voglio fermarmi qui, ho ancora molte motivazioni. Sto bene fisicamente e mentalmente: ho ancora la possibilità di vincere qualsiasi Slam contro chiunque”, ha detto il campione serbo in conferenza stampa.

Sul ritorno come numero uno del mondo, siglato ufficialmente da domani, il tennista di Belgrado ha detto: “Significa più ora che dieci anni fa. Non lo do per scontato. Come ho detto, sto parlando a caldo, sono appena uscito dal campo.

Certo, devo riflettere e dormire qualche notte per rendermi conto di quello che è successo. Sicuro, questo doppio traguardo mi rende incredibilmente orgoglioso. È stata anche un enorme sollievo perché non è stato un viaggio tranquillo. Ciò rende questa vittoria ancora più speciale”.

Novak Djokovic
SHARE