'Una superiorità mai vista': Mats Wilander incorona Novak Djokovic



by SIMONE BRUGNOLI

'Una superiorità mai vista': Mats Wilander incorona Novak Djokovic

Novak Djokovic ha rispettato i pronostici della vigilia conquistando il suo decimo Australian Open, oltre ad essersi preso la rivincita dopo i fatti dello scorso anno. Il serbo è andato in crescendo dopo una prima settimana titubante, lasciando le briciole ai suoi rivali dagli ottavi in poi.

Nemmeno Stefanos Tsitsipas – il migliore degli ‘altri’ – è riuscito ad impensierirlo più di tanto nella finale di domenica sulla Rod Laver Arena. Nole si è così aggiudicato il 22° Slam della sua strepitosa carriera, agganciando il suo eterno rivale Rafael Nadal in testa alla classifica all-time.

Il 35enne di Belgrado farà un pensierino al ‘Calendar Grand Slam’ anche quest’anno, visto il suo stato di forma e le precarie condizioni fisiche di Rafa. Il duello tra i due si ripeterà al Roland Garros, dove lo spagnolo andrà a caccia del suo 15° sigillo.

La vittoria a Melbourne Park ha permesso inoltre al ‘Djoker’ di tornare in vetta al ranking ATP scalzando Carlos Alcaraz. In un’intervista rilasciata a ‘L’Equipe’, Mats Wilander ha fatto i complimenti a Djokovic.

Djokovic è più in forma che mai

“A 35 anni, Novak Djokovic ha deciso di modernizzare ulteriormente il suo gioco” – ha esordito Mats. “Anche Roger Federer e Rafael Nadal hanno modificato il loro gioco in tarda età.

Roger è diventato ancora più aggressivo e si è avvicinato alla rete, mentre Rafa ha adottato varie soluzioni tattiche per evitare di dover correre troppo. Nole affronta i Next Gen facendo il loro stesso gioco, ma è molto più bravo di loro.

Non importa quanto forte colpiscano di dritto o di rovescio, lui troverà sempre la soluzione giusta. Quello di oggi è un tennis più fisico e violento rispetto al passato. Djokovic è sempre lo stesso, ma ha modernizzato il suo gioco.

Trasmette una sensazione di superiorità che raramente si è vista nella storia del tennis. Ad eccezione del servizio del suo avversario, riesce a controllare tutto ciò che accade sul campo da tennis” – ha aggiunto Wilander.

Il serbo è iscritto all’ATP 500 di Dubai, mentre resta incerta la sua presenza a Indian Wells e Miami (a causa delle restrizioni sanitarie). Photo credit: Getty Images

Mats Wilander Novak Djokovic Australian Open