Novak Djokovic non dimentica: "Non parlo con De Minaur. So cosa pensa di me"



by   |  LETTURE 13973

Novak Djokovic non dimentica: "Non parlo con De Minaur. So cosa pensa di me"

Novak Djokovic ha dominato dal primo all’ultimo scambio il match contro Alex de Minaur. Il serbo ha giocato una partita pressoché perfetta e ha sconfitto l’attuale numero 24 del mondo con il punteggio di 6-2, 6-1, 6-2.

Il belgradese ha messo subito in chiaro le cose e costretto il suo rivale a correre da una parte all’altra del campo nel tentativo di opporre resistenza. L’australiano non è mai riuscito a impensierirlo realmente nonostante l’impegno e ha raccolto solo cinque game.

Djokovic: "Non parlo con De Minaur. So cosa pensa di me"

In conferenza stampa, ai media serbi, Djokovic ha dimostrato di non aver dimenticato le dichiarazioni rilasciate da De Minaur durante il caso scoppiato lo scorso anno, quando non ha potuto partecipare agli Australian Open a causa della revoca del visto.

“Sai, è una sua decisione, vedremo cosa farà. Gli australiani hanno dovuto passare un brutto momento.Se volevi venire qui dovevi essere vaccinato con due dosi. Stava a lui, al suo giudizio e alle sue scelte” , aveva dichiarato De Minaur.

Al termine dell’incontro vinto ai danni del tennista di casa, Djokovic ha parlato così del suo rivale: “Non ho alcun rapporto con lui. Lo rispetto, come faccio con tutti gli altri tennisti. Non comunico più con lui da quando ha mostrato cosa pensa di me l’anno scorso.

Sappiamo cosa pensa di me. La fame esiste sempre, per questo continuo a giocare a tennis. Se non ci fosse quella voglia di vincere... Ho iniziato da bambino perché avevo voglia di giocare. Avevo una pura emozione verso lo sport.

Un giorno ho iniziato sognare che sarei stato il primo al mondo. C'è ancora quella scintilla, ma ci sono anche grandi ambizioni. Non ho problemi a condividerle con le persone. So che dà fastidio a molte persone. Pensano che non sia umile.

Non so cosa mi venga contestato. Ogni top player vuole essere il migliore e vincere i più grandi tornei” , ha concluso il serbo nelle parole raccolte da b92.net Photo Credit: Getty Images