Djokovic e il problema al ginocchio: "Non mi sono allenato molto negli ultimi giorni"

Il campione serbo ha analizzato il match di primo turno contro Carballes Baena in conferenza stampa

by Antonio Frappola
SHARE
Djokovic e il problema al ginocchio: "Non mi sono allenato molto negli ultimi giorni"

Novak Djokovic ha sconfitto in tre set Roberto Carballes Baena e ha conquistato il trentacinquesimo successo consecutivo in Australia. Lo spagnolo ha disputato un’ottima partita, ma dopo aver lottato duramente nel corso del primo e del secondo set è completamente crollato nel terzo.

Il serbo ha chiuso con un sonoro 6-0 e ha perso solo quattro punti nell'ultima frazione di gioco. Il ritorno di Djokovic a Melbourne, costretto a saltare gli Australian Open a causa della revoca del visto, si è rivelato perfetto e l’accoglienza del pubblico è stata più calorosa che mai.

Djokovic, dalle condizioni fisiche al ritorno a Melbourne

“Ho apprezzato molto la reazione delle persone. Sono stato accolto bene in campo, soprattutto dalla comunità serba che è molto numerosa in Australia.

Ho ricevuto tanto supporto e amore. Non potevo chiedere un inizio migliore in termini di supporto” , ha dichiarato Djokovic in conferenza stampa. “La gamba sta bene. Non è ancora al meglio, non ha raggiunto la forma ideale, ma ci sta arrivando.

Oggi è stato davvero un bel test. Non mi sono allenato molto negli ultimi giorni dal punto di vista tennistico. Speravo davvero che le cose andassero bene in campo dal primo all’ultimo punto, e così è stato.

Sono davvero contento che mi sia sentito meglio con il progredire della partita. Il terzo set è stato fantastico. È un buon segnale. Ho testato la mia gamba. All’inizio ero un po’ rigido, anche mentalmente.

Volevo proteggere questo fastidio. Quindi mi ci è voluto un po’ di tempo per entrare davvero in partita. Mi sono anche dovuto adattare allo stile di gioco del mio avversario. Non lo affrontavo da tempo. Ha servito e giocato bene, in particolare nel secondo set.

Verso la fine del secondo parziale, però, ho alzato il livello. Sono davvero felice di aver chiuso il match così. Fine della collaborazione con Ulises Badio? È stato un peccato non poter continuare questa avventura, ma si tratta di una decisione presa da entrambe le parti.

Gli auguro il meglio. Mi aspetto di vederlo in Tour, onestamente. Chissà. Forse torneremo a lavorare insieme in futuro, vedremo. Uli è un amico e mi ha aiutato a realizzare grandi cose” . Photo Credit: Getty Images

SHARE