'Sembra che abbia 25 anni': la clamorosa ammissione su Novak Djokovic

Novak Djokovic ha iniziato molto bene la sua corsa agli Australian Open 2023

by Simone Brugnoli
SHARE
'Sembra che abbia 25 anni': la clamorosa ammissione su Novak Djokovic

Novak Djokovic ha iniziato molto bene la sua corsa agli Australian Open 2023. Il fuoriclasse serbo, di ritorno a Melbourne dopo i fatti dell’anno scorso, ha piegato agevolmente lo spagnolo Roberto Carballes Baena perdendo soltanto sette game.

L’ex numero 1 del mondo, grande favorito per la vittoria finale, ha concesso la miseria di quattro punti al suo avversario in tutto il terzo set. Nole va a caccia del suo decimo sigillo a Melbourne Park, che gli permetterebbe di agganciare il suo eterno rivale Rafael Nadal a quota 22 Slam.

Ricordiamo che il 35enne di Belgrado ha dovuto saltare ben due Major nel 2022 a causa della sua scelta di non vaccinarsi contro il Coronavirus, che gli è costata moltissimo anche in termini di immagine. Il ‘Djoker’ si è comunque riscattato vincendo il suo settimo Wimbledon ed eguagliando il suo idolo Pete Sampras.

In un’intervista rilasciata a ‘L’Equipe’ in questi giorni, Mats Wilander ha elogiato la capacità di Djokovic di prendersi cura del suo fisico. Nonostante abbia 35 anni, il serbo trasmette ancora un’incredibile sensazione di freschezza.

Nole Djokovic fa sul serio

“Novak Djokovic non ha il tipico fisico di un 35enne. Sembra che abbia 25 anni, dico sul serio. Non avevo mai visto una cosa del genere” – ha ammesso Wilander. “Ha lavorato molto sulle gambe ed è più in forma che mai.

Sembra così giovane e fresco. Non teme nessun avversario su nessuna superficie. Forse c’è un’unica eccezione: il miglior Rafael Nadal sulla terra battuta” – ha aggiunto. In una recente intervista, Gunter Bresnik ha espresso alcune considerazioni interessanti su Djokovic: “La stagione 2022 è stata senza dubbio condizionata dalle ripetute assenze di Novak Djokovic, che ha dovuto saltare due Slam e tutti i Masters 1000 americani.

Non voglio creare polemiche e stare a discutere se fosse giusto o meno. Nole ha sacrificato diversi tornei pur di restare fedele ai suoi principi, gliene va dato atto. Sappiamo che vuole diventare il più grande di tutti i tempi, non lo ha mai negato.

È già uno dei migliori di sempre e la sua forza mentale è pazzesca. Va detto che il suo indice di popolarità si è abbassato ulteriormente a causa dei fatti dello scorso anno, ma sta facendo tutto il possibile per cambiare questa cosa”. Photo credit: Getty Images

Novak Djokovic Australian Open
SHARE