Djokovic alla ricerca del decimo titolo a Melbourne: "Voglio essere il migliore"

Il tennista serbo è tornato agli Australian Open e pone un semplice obiettivo: vincere

by Martina Sessa
SHARE
Djokovic alla ricerca del decimo titolo a Melbourne: "Voglio essere il migliore"

Novak Djokovic è tra gli uomini più attesi a questi Australian Open. Il tennista serbo deve difendere il titolo vinto nel 2021, data la sua assenza lo scorso anno al Melbourne Park per le note vicende mediatiche e giuridiche.

Nella città australiana, l’ex numero uno del mondo ha la possibilità di proseguire la sua lotta ai titoli del Grande Slam: il giocatore di Belgrado è a quota ventuno, mentre Rafael Nadal, dalla parte opposta del tabellone, è a quota ventidue.

Un titolo del Grande Slam è ciò che spinge Novak Djokovic, soprattutto qui a Melbourne: “Ecco perché continuo a giocare a tennis professionalmente, perché voglio essere il migliore, voglio vincere i più grandi tornei del mondo.

Non è un segreto. È uno dei motivi per cui volevo tornare in Australia, a causa del mio record qui, in particolare nelle sessioni notturne. Sono in buona forma. Ho chiuso l'anno nel migliore dei modi, vincendo contro grandi giocatori.

Mi sono allenato duramente come chiunque altro. – ha detto il numero cinque del mondo in conferenza stampa, facendo una breve panoramica sui suoi avversari - Ci sono molti giovani che hanno molta fame, che vogliono vincere.

L'esperienza di essere stati in queste particolari circostanze aiuta ad avere il giusto approccio e fare le cose nel modo giusto. So che quando sono in salute e gioco al meglio, su questo campo ho una possibilità contro chiunque".

La ripartenza a Melbourne

Per Djokovic questo Australian Open significa tanto: è la possibilità di tornare a Melbourne per costruire nuovi e bei ricordi, che scalzino quelli della scorsa stagione. “La quantità di esperienze positive che ho avuto in Australia supera quelle negative che ho avuto l'anno scorso.

La mia impressione dell'Australia è sempre stata buona e si è riflessa nella mia prestazione. Volevo davvero tornare a giocare a tennis, che alla fine è quello che so fare meglio”, ha detto il vincitore di nove titoli degli Australian Open.

Il serbo ha anche svelato anche come ha affrontato i mesi di stop: “Una volta che sei in quel ritmo di gioco competitivo, non hai abbastanza tempo per affrontare alcune cose. Il fatto di non aver giocato per mesi mi ha permesso di incontrare la mia squadra e lavorare sul mio corpo, sui miei colpi, su aspetti che poi mi hanno aiutato a raggiungere grandi risultati”. Photo credits: Afp

Australian Open
SHARE