Djokovic-Kyrgios, il match di esibizione è sold out in 58 minuti: la reazione di Nick

I due tennisti tornano ad affrontarsi dopo la finale di Wimbledon e gli australiani non vedono l'ora

by Martina Sessa
SHARE
Djokovic-Kyrgios, il match di esibizione è sold out in 58 minuti: la reazione di Nick

Si sono rincorsi per mesi e ora la nuova bromance del 2022 si riunirà. Sono ancora Novak Djokovic e Nick Kyrgios i due protagonisti di questo inizio 2023: dalla finale di Wimbledon, dove hanno manifestato al mondo la loro neonata amicizia, si sono scambiati messaggi e promessi appuntamenti tennistici.

Il serbo ha suggerito su Instagram modi alternativi, come il capoeira, l’australiano ha proposto di giocare il doppio insieme a Indian Wells. In attesa che entrambi gli eventi si verifichino, con l'ultimo con dei fortissimi dubbi data la decisione del governo statunitense, i due torneranno ad affrontarsi a Melbourne Park.

Prima che si aprano le danze degli Australian Open, i due tennisti si ritroveranno e si affronteranno per la prima volta dopo la finale all’All England Club in un match di esibizione. Uno scontro molto atteso dalla folla australiana, che vuole vedersi affrontare uno dei loro tennisti di casa e il giocatore che ha il record di vittorie agli Australian Open: i biglietti per questa sfida sono andati sold out in appena 58 minuti.

Le parole di Kyrgios

Appena uscita la notizia, Nick Kyrgios ha deciso di commentarla sui social. Una risposta ironica per il numero uno australiano, che ha sbeffeggiato chi l’etichettato come una “disgrazia e imbarazzo” del circuito maschile.

“Wow Nick Kyrgios fa male allo sport! Caspita che disgrazia, imbarazzo nazionale! Come osa vendere un altro stadio, l'arroganza”, ha scritto su Twitter, tornando anche sul tema uscito dopo il trailer di Break Point, di cui l’australiano è uno dei protagonisti.

A Melbourne Park, dunque, i due tennisti si ritroveranno a sfidarsi dopo la finale di Wimbledon. In realtà, i due finalisti di Wimbledon erano entrambi presenti alla World Tennis League, in un torneo di esibizione a Dubai, e si sarebbero dovuto affrontare con i rispettivi team.

Tuttavia, il tennista di Belgrado ha deciso di ritirarsi poco prima del match perché non in forma e al suo posto, per il team Falcons, è sceso in campo Grigor Dimitrov.

Photo credits: Frey/Getty Images

Wimbledon
SHARE