Djokovic, primo titolo dell'anno e l'obiettivo Australian Open: le parole del serbo

Il tennista serbo vince il primo titolo della nuova stagione, battendo Korda in rimonta

by Martina Sessa
SHARE
Djokovic, primo titolo dell'anno e l'obiettivo Australian Open: le parole del serbo

Nuovo anno, vecchie abitudini. Nel primo torneo della nuova stagione è Novak Djokovic a trionfare: vittoria in tre set, in rimonta, contro lo statunitense Sebastian Korda. Un ritorno alla vittoria proprio in Australia, il Paese che lo scorso anno lo aveva cacciato dopo le vicende giudiziarie e mediatiche suscitate per via della mancata vaccinazione Covid19.

“Ovviamente è stata una settimana fantastica. Concludere la settimana con il trofeo, meglio che perdere le finali. Ma oggi chiunque poteva vincere la partita, lui ha avuto match point. Nel primo set non stavo giocando al mio meglio, ma ho trovato il modo per vincere.

Quando ci sono giorni difficili, tu non senti bene la palla, non stai bene sul campo e alla fine vinci il match, questo ti dà maggioranza sicurezza e soddisfazione quando vinci”, ha detto il tennista di Belgrado in conferenza stampa.

Nel match contro Medvedev, Djokovic ha avuto un problema durante il match: problema che non ha inficiato la partita finale. “Mi sono svegliato bene. Qualche volta durante il match ho sentito che si stava irrigidendo il muscolo, ma niente che mi preoccuperebbe per il mio prestazione”.

Problemi a parte, il ventuno volte campione Slam è riuscito a vincere nonostante non abbia espresso il meglio del suo gioco: “È difficile dire quale sia la formula del successo in questo tipo di circostanze particolari.

È davvero una questione di momenti. Senti la pressione, senza dubbio. È proprio ora come lo gestisci, come ti adatti ad esso e provi ottenere il massimo da esso. Come ho detto, statisticamente sono stato fortunato a vincerne di più tipo di partite"

La preparazione in vista degli Australian Open

Archiviato il torneo di Adelaide, è il momento di preparare la difesa del titolo vinto nel 2021 a Melbourne Park.

“Ho affrontato grandi giocatori, non potevo chiedere una preparazione in vista degli Australian Open. Ovviamente, gli Australian Open è il motivo principale per cui io sono qui in Australia, ma allo stesso tempo voglio vincere ogni torneo che gioco, indipendentemente dal livello del torneo.

Non vedo l'ora di andare a Melbourne: la Rod Laver Arena è il campo dove ho vinto di più. Ora ho una settimana di riposo per il recuperare e lavorare ancora”, ha dichiarato in conferenza stampa l’ex numero uno del mondo. Photo credits: Afp

Australian Open
SHARE