Novak Djokovic, dalla finale contro Korda al forfait di Alcaraz agli Australian Open

Il belgradese sfiderà Korda nella finale del torneo ATP 250 di Adelaide 1

by Antonio Frappola
SHARE
Novak Djokovic, dalla finale contro Korda al forfait di Alcaraz agli Australian Open

Novak Djokovic ha sconfitto per la nona volta in carriera Daniil Medvedev e conquistato la 131esima finale nel Tour ATP ad Adelaide. Il campione serbo è riuscito a gestire i problemi alla gamba e ha trovato il suo miglior tennis nei momenti più importanti della partita.

Un doppio fallo colpito dal russo sulla seconda palla break concessa all’avversario ha permesso a Djokovic di allungare e portarsi in vantaggio. Il nativo di Belgrado ha offerto una sola occasione a Medvedev, ma è stato bravo a salvarsi con un vincente.

Nella seconda frazione di gioco, un altro doppio fallo ha condannato il russo sul 3-3. Il russo ha avuto due chance per rientrare in partita, ma Djokovic si è rivelato impeccabile e ha giocato con le righe in entrambe le occasioni.

In finale, il belgradese troverà dall’altra parte della rete uno dei giovani più interessanti del circuito, ovvero Sebastian Korda. I due non si sono mai affrontati e daranno quindi vita a una sfida inedita.

Djokovic sulla finale contro Korda: "Conosco bene il suo gioco"

“Sebastian è uno dei giocatori del Tour che colpisce tecnicamente la palla in maniera più pulita. È un giocatore di grande talento.

Il modo in cui gioca e si muove sul campo; ha un tennis molto bello da vedere. Spero di rendere il suo tennis brutto domani( ride, ndr) . A parte gli scherzi, è uno dei giocatori della nuova generazione che sta nascendo, uno dei tennisti che lotterà per le migliori posizioni.

Sono sicuro che sia solo questione di tempo e che raggiungerà la top 10" , ha spiegato Djokovic in conferenza stampa. "Ha un ottimo team. Radek Stepanek lo sta aiutando molto. Radek ha fatto parte del mio team, è stato uno dei miei allenatori qualche anno fa.

Conosco il modo in cui lavorano, come gioca. Anche se non l’ho mai affrontato prima, mi sono allenato spesso con lui. Ama giocare molto veloce, piatto. Le condizioni presenti qui e la velocità del campo si adattano bene al suo gioco.

Vedremo cosa succederà domani. Giocheremo nel tardo pomeriggio, ci sarà ancora un po’ di sole. Le condizioni sono diverse rispetto alla sessione serale. La palla rimbalza meno ed è leggermente più lenta” .

Djokovic si è infine soffermato sul forfait di Carlos Alcaraz agli Australian Open. Il numero uno del mondo ha subito un nuovo infortunio durante l’ultima sessione di allenamento. “Non è una bella notizia per il torneo e per il mondo del tennis.

È il numero uno e una grande star nonostante la giovane età. Sono sicuro che molti fan sono tristi. Spero possa recuperare al più presto. Ha subito un infortunio diverso rispetto a quello che lo ha condizionato nella parte finale della scorsa stagione.

Può capitare, anche quando non giochi tornei ufficiali, che il tuo corpo non sia abituato a determinate condizioni. Giochiamo molti tornei e siamo sempre in giro. Quando sei fuori da questo schema, il tuo corpo reagisce.

Puoi subire alcuni infortuni e riscontrare delle difficoltà quando rientri e provi a spingere sempre di più. È stato sfortunato. Come ho detto prima: spero possa recuperare e tornare rapidamente a giocare” . Photo Credit: Getty Images

Novak Djokovic Alcaraz Australian Open
SHARE