Che accoglienza riceverà Novak Djokovic agli AO? Arriva un parere autorevole

C’è grandissima attesa per il ritorno di Novak Djokovic a Melbourne dopo i fatti dello scorso anno

by Simone Brugnoli
SHARE
Che accoglienza riceverà Novak Djokovic agli AO? Arriva un parere autorevole

C’è grandissima attesa per il ritorno di Novak Djokovic a Melbourne dopo i fatti dello scorso anno. Come tutti ricorderanno, il fenomeno serbo aveva dovuto saltare l’edizione 2022 degli Australian Open a causa del suo status vaccinale.

L’ex numero 1 del mondo aveva ottenuto un’esenzione per recarsi in Australia, ma quando aveva messo piede a Melbourne era scoppiato il finimondo. Sempre a causa della sua scelta di non vaccinarsi contro il Coronavirus, il 35enne di Belgrado ha saltato anche gli US Open e tutti i Masters 1000 americani nel 2022.

Nole è riuscito a risollevare un’annata storta vincendo il suo settimo Wimbledon e portandosi a quota 21 Slam, ad una sola lunghezza di distanza dal suo eterno rivale Rafael Nadal. Il ‘Djoker’ si è aggiudicato anche le ATP Finals di Torino, il Masters 1000 di Roma, l’ATP 500 di Astana e l’ATP 250 di Tel Aviv, chiudendo l’anno in Top 5.

Ai microfoni di Eurosport, Mats Wilander ha affermato che Djokovic ha ottime chance di conquistare il suo decimo Australian Open.

Djokovic è super motivato

“Non credo di aver mai visto un giocatore più affamato di vendetta di Novak Djokovic” – ha esordito Wilander senza giri di parole.

“Nole farà tutto ciò che è in suo potere per vincere il suo decimo titolo a Melbourne, specialmente dopo i fatti dell’anno scorso. All’epoca molte persone erano convinte che fosse giusto espellere Djokovic dal Paese, altrimenti sarebbe stato visto come un privilegiato.

Nonostante ciò, io credo che verrà accolto bene quest’anno. Novak è il favorito per diverse ragioni. Innanzitutto ha vinto nove volte questo torneo, quindi ha un feeling speciale con gli AO. La superficie è perfetta per le sue caratteristiche.

L’Australian Open è un torneo che richiede un feeling speciale. Parlo per esperienza personale, dato che ho vinto tre volte lì” – ha chiosato Mats. Il serbo dovrà stare molto attento al campione uscente Rafa Nadal e a Daniil Medvedev, finalista delle ultime due edizioni.

Da tenere d’occhio anche Carlos Alcaraz, che ha scelto di non giocare alcun torneo ufficiale prima degli AO. Photo credit: Getty Images

Novak Djokovic
SHARE