Mouratoglou: "Sarà dura per Djokovic a Melbourne. Accoglienza? Devono rispettarlo"

Il tecnico francese ha parlato delle possibilità di Novak Djokovic di trionfare agli Australian Open

by Giuseppe Di Lauro
SHARE
Mouratoglou: "Sarà dura per Djokovic a Melbourne. Accoglienza? Devono rispettarlo"

Novak Djokovic, dopo l’espulsione della passata stagione dall’Australia dove non potè difendere il suo titolo a Melbourne, quest’anno è tornato regolarmente a giocare nella terra dei canguri.
Il ventuno volte vincitore slam, prima del primo major stagionale dove proverà a sollevare il trofeo per la decima volta sta disputando il 250 ad Adelaide.

L’inizio è stato convincente: il serbo ha sconfitto Lestienne al debutto ed affronterà agli ottavi Quentin Halys. A proposito di Australian Open che comincerà tra poche settimane, il tecnico francese Patrick Mouratoglou ha parlato delle possibilità che avrà il campione di Belgrado di riaggiudicarsi Melbourne dopo due anni “Sarà dura per Novak in Australia, questo è certo", ha dichiarato Mouratoglou, ex allenatore di Serena Williams, al giornalista Arnold Montgault durante un’intervista rilasciata ad Eurosport.

"Si porterà dietro un sacco di bagagli emotivi. Ne ha passate tante, dal punto di vista emotivo. Nessuno è immune. Sarà dura. Spero che non crolli come agli US Open 2021 (sconfitta netta in finale contro Medvedev ad un passo dal vincere quattro slam consecutivi in quell’anno n.d.r)”.

L’allenatore transalpino ha proseguito parlando delle competizioni ufficiali "È la pre-stagione e non c'è ancora lo stress da competizione. Quindi sarà emotivamente riposato, il che è positivo.

Non inizierà direttamente con gli Australian Open, quindi avrà il tempo di abituarsi all'ambiente”.

Mouratoglou pensa che gli australiani debbano rispettare Djokovic

Djokovic ha dichiarato di aver trascorso mesi difficili nel tentativo di affrontare le conseguenze di quanto accaduto in Australia.

Mouratoglou spera che a Djokovic venga mostrato rispetto al suo ritorno a Melbourne
"Spero che gli australiani gli riservino una buona accoglienza perché, a mio parere, tutto ciò che è stato detto su di lui è davvero immeritato.

Vorrei che avessero rispetto per i campioni. Quando entri in uno stadio di tennis e vedi giocare Djokovic, il minimo che puoi fare è rispettarli che ti piacciano o meno, che tu sia d'accordo o meno con loro. Credo che questo sia il minimo”.

Novak Djokovic Australian Open
SHARE