Woodbridge punta su Djokovic :"Avrà una motivazione in più per vincere in Australia"

L'ex campione australiano parla del ritorno di Djokovic

by Gennaro Di Giovanni
SHARE
Woodbridge punta su Djokovic :"Avrà una motivazione in più per vincere in Australia"

Novak Djokovic potrà ripartire dall’Australia. La revoca da parte del governo locale del ban di tre anni che girava sul Serbo, gli permetterà di poter far ritorno nella terra che gli ha dato innumerevoli gioie.

9 sono i titoli a Melbourne per Nole, che ha l’occasione irripetibile, dopo lo stop nel 2022 a causa della scelta di non vaccinarsi contro il Coronavirus, di andare in doppia cifra. Il 2022, come detto, ha visto vivere il 21 volte campione Slam una stagione contraddistinta da tanti alti e bassi.

Oltre all’esclusione dagli Australian Open, anche Gli Us Open e i 1000 sul cemento americano (Indian Wells, Miami, Montreal e Cincinnati). Un boccone amaro per il Serbo, che però è riuscito a ribaltare una stagione che stava prendendo una brutta piega con i successi a Wimbledon, agli Internazionali di Roma e il sesto sigillo alle Atp Finals a Torino.

Djokovic, in vista del nuovo anno, oltre al ben noto obiettivo di raggiungere in vetta alla classifica di Major, Rafael Nadal (22) potrà mettere nel mirino quel Carlos Alcaraz, che gli ha scippato lo scettro di numero uno al mondo.

Woodbridge : "Djokovic in Australia con tante motivazioni" In una recente intervista, la leggenda del tennis australiano Todd Woodbridge ha rivelato che Djokovic sarebbe molto motivato per gli Australian Open del 2023 poiché gli è stata negata la possibilità di competere nell’ultima edizione e vorrebbe anche inseguire il record del Grande Slam di Nadal.

“Poiché non gli è stato permesso di giocare qui l'ultima volta, questa sarà una motivazione aggiuntiva. Inoltre, Rafa (Nadal) ha vinto quando a Novak non è stato permesso di partecipare. Anche questo penserà quando cercherà di raggiungere il record del maggior numero di Slam vinti", ha detto.

Poi ha continuato "Ha le qualità per essere ancora il numero 1 anche forse lo sarebbe stato se avesse potuto giocare l’intera stagione.Conosciamo i motivi per i quali non ha partecipato, ma non ha perso lo stesso la forma o la qualità. Dovrebbe sentirsi a suo agio qui ", ha concluso. Photo Credit: Getty Images

SHARE