"Era fuori dal nostro controllo": Tiley torna sulla querelle con Novak Djokovic

Il direttore degli Australian Open è pronto a riaccogliere Djokovic

by Gennaro Di Giovanni
SHARE
"Era fuori dal nostro controllo": Tiley torna sulla querelle con Novak Djokovic

Il 2022 è stato per Novak Djokovic un anno caratterizzato da tante luci e ombre. L’ex numero 1 ha pagato a caro prezzo la sua scelta di non vaccinarsi contro il Coronavirus e ciò gli è costata l’esclusione dagli Australian Open e l’Us Open, oltre che i 1000 sul cemento Americano (Indian Wells, Miami, Montreal e Cincinnati).

Un boccone difficile da mandar giù per il Serbo, che però è riuscito a ribaltare una stagione che stava prendendo una brutta piega con i successi a Wimbledon, agli Internazionali di Roma e il sesto sigillo alle Atp Finals a Torino, che lo ha riportato in quinta posizione del ranking, avvicinando il podio.

Il 2023 del 21 volte campione Slam si aprirà sotto altri auspici. La revoca, da parte del governo Australiano, del ban che girava su Nole, gli permetterà di partecipare prima al 250 di Adelaide, e poi al torneo di Melbourne , chiudendo cosi una brutta vicenda che lo aveva fatto finire nell’occhio del ciclone.

Il boss Tiley riaccoglie Djokovic

Il direttore del torneo dell'Australian Open Craig Tiley ha ammesso ai microfoni di Times Of India, di non vedere l'ora di poter riabbracciare Novak Djokovic nel paese la prossima settimana.

Il boss del torneo vede nel fenomeno balcanico il favorito numero uno: "Siamo concentrati sul riaccogliere Novak. Arriverà la prossima settimana. Giocherà un evento ad Adelaide e poi giocherà l'Australian Open.

Ho parlato molto con lui durante l'anno, è un grande campione. Sta giocando il miglior tennis e sarà il favorito numero uno. È popolare in Australia e ha una grande base di fan” ha detto. Poi una riflessione sulle problematiche causate dalla Pandemia "Gli ultimi due anni sono stati molto difficili per tutti in tutto il mondo, non solo per gli Australian Open.

Se fai un passo indietro e guardi, quelle circostanze erano al di fuori del nostro controllo, Avremmo preferito chiaramente che tutto ciò non accadesse, ma abbiamo fatto tutto quello che avremmo potuto fare in quel momento". ha concluso. Photo Credit: Getty Images

Novak Djokovic Australian Open
SHARE