Novak Djokovic, dichiarazione d'amore al tennis: "Mi spinge a fare sempre meglio"

Novak Djokovic ribatte: "L'amore per questo sport è quelloc he mi spinge a fare sempre meglio"

by Perri Giorgio
SHARE
Novak Djokovic, dichiarazione d'amore al tennis: "Mi spinge a fare sempre meglio"

Novak Djokovc ha vissuto una stagione ai limiti del surreale. Dopo la querelle con gli Australian Open, dopo aver saltato a pié pari entrambe le tournée sul cemento nordamericano e aver vinto Wimbledon senza vedere ombra di un punto, il fenomeno serbo ha chiuso il 2022 in maniera straordinaria.

Fermandosi di fatto solamente in finale a Parigi-Bercy e vincendo in fila Tel Aviv e Astana prima ovviamente delle Atp Finals di Torino, battendo in finale Casper Ruud. Insomma: Djokovic che ha chiuso da numero cinque del mondo, un paradosso viste le dinamiche, disputerà prima dello Slam down-under anche la tappa di Adelaide.

Condita da un parterre straordinario, con ben cinque dei primi sedici giocatori del mondo ai nastri di partenza. Insomma: nel corso di un evento Asics tenutosi a Marbella, il fenomeno serbo si è soffermato su quelli che dopo quasi vent'anni di carriera sono gli elementi che non hanno ancora ridotto la fame di vittorie.

Djokovic ha evidentemente colto l'occasione come spesso gli accade per dichiarare amore incondizionato al tennis e spiegare cosa voglia dire non rinunciare. Soprattutto quando le cose sembrano andare nella direzione errata.

Djokovic: "Amo il tennis. Questo mi spinge a continuare"

"Amo giocare a tennis, lo amo profondamente e mi diverto molto in campo ogni singolo giorno della mia vita. Amo giocare anche con mia moglie e i miei figli, che oltre a darmi sempre supporto sono anche tra le mie principali fonti di ispirazione.

Credo che questo amore genuino per questo sport sia ciò che mi aiuta a rimanere al Top, quello che mi spinge a competere per grandi obiettivi. Voglio continuare a provare a vincere Masters 1000, Slam e fare cose importanti per il mio paese nelle competizioni a squadre.

Certo, ci sono momenti in cui soffro in campo, non tutto è divertente, ed è allora che ho un obiettivo chiaro avere sempre una certa ambizione non può che essere fondamentale" ha spiegato con la solita straordinaria lucidità il serbo, che ritornerà quindi in Australia dopo un anno di assenza forzata per pareggiare il 22 accanto alla riga dei Major detenuto in questo momento da Nadal. Campione in carica. Photo Credit: Getty Images

Novak Djokovic
SHARE