Perché è così difficile battere Djokovic o Nadal? Ruud dice la sua



by   |  LETTURE 9076

Perché è così difficile battere Djokovic o Nadal? Ruud dice la sua

Casper Ruud ha ammesso che giocare contro Rafael Nadal al Roland Garros e Novak Djokovic alle ATP Finals è senza alcun dubbio una delle sfide più difficili che un giocatore possa affrontare. Tra la fine di maggio e l'inizio di giugno, il talento norvegese ha raggiunto la sua prima finale del Grande Slam proprio agli Open di Francia, dove ha perso contro Nadal col punteggio di 6-3 6-3 6-0.

La settimana scorsa, invece, Ruud ha centrato l’ennesimo grande risultato con la sua prima finale alle Nitto ATP Finals. Nell’ultimo atto in quel di Torino, Ruud è stato sconfitto da Djokovic, che ha vinto per 7-5 6-3 il suo sesto titolo alle ATP Finals.

Perdere contro Nadal e Djokovic in queste due finali non è stato facile per il 23enne di Bærum, che però è conscio di quanto raccoglierà in termini di esperienza per poi tornare ancora più motivato nel 2023.

Ruud: “Queste sconfitte mi danno motivazione”

“Quest'anno ho avuto molte esperienze nel perdere queste finali”, ha detto Casper Ruud, come riportato da Sportskeeda. “Questo cercherà di motivarmi a vincerle, se mai ci arriverò di nuovo.

Se si guarda agli avversari che ho affrontato, è stata dura. Bisogna dire che Rafa al Roland Garros e Novak qui [a Torino], sono probabilmente tra le sfide più difficili che abbiamo. Non mi sento in colpa per non essere riuscito a batterli.

Mi dà motivazione e voglia di fare la prossima volta, come ho detto, se mai dovessi arrivare a un'altra finale come queste, spero di poter imparare da quello che ho fatto quest'anno e da quello che non sono riuscito a fare e vedere come va” .

Inoltre, Ruud ha spiegato come Nadal e Djokovic sappiano semplicemente vincere quando conta di più. “Penso che questi due giocatori, Novak e Rafa, siano eccezionali, ovviamente. Hanno questa capacità di farsi avanti quando devono farlo, che io non ho.

È un aspetto che posso sicuramente migliorare. Sembra che vincano sempre i punti e i set ravvicinati. Mi è capitato di perdere quando ho giocato contro giocatori come loro”, ha spiegato Ruud. Photo Credits: Getty Images