Novak Djokovic rivela l'arma in più di Carlos Alcaraz: "Sa come aiutarlo"

Il serbo commenta l'esordio vincente a Parigi-Bercy

by Luca Ferrante
SHARE
Novak Djokovic rivela l'arma in più di Carlos Alcaraz: "Sa come aiutarlo"

“Sono contento di come ho giocato. Ho saputo cogliere le occasioni quando si sono presentate, anche se non ho trasformato tutte le palle break. È stata una prima partita difficile contro un tennista che serve estremamente forte e veloce, sia con la prima che con la seconda.

Penso che sia davvero l'unico giocatore che va a rete su ogni servizio. Non ho commesso troppi errori non forzati. È stato tutto positivo da parte mia" . Così Novak Djokovic ha commentato il suo esordio vincente al Master 1000 di Parigi-Bercy.

La rivelazione sul nuovo numero uno

Durante la conferenza stampa il serbo ha rivelato alcune sue osservazioni su Carlos Alcaraz: "Ha passato un anno fantastico. Merita di essere in quella posizione per i risultati che ha avuto.

Alla fine i risultati sono il miglior parametro per la classifica. Ha vinto un Grande Slam e ha giocato costantemente bene. Nonostante abbia solo 19 anni, gioca con molta maturità ed energia. Ha anche un grande allenatore, uno che è stato nei suoi panni, Juan Carlos Ferrero.

È una combinazione perfetta. Lui sa esattamente cosa stai passando, come aiutarti a resistere mentalmente alla pressione di essere il numero uno e di tutti coloro che vogliono detronizzarti. Questo è solo il suo inizio, ma ha fame di successo.

Ora dovrà difendere i punti, qualcosa di diverso. Quando sei tu a inseguirti hai meno pressione, quando loro ti inseguono e quando tutti vogliono essere dove sei le cose cambiano mentalmente. Vedremo come andrà" ha sottolineato.

Nole ha anche sottolineato un aspetto interessante sul fatto di essere padre: "A me ha cambiato molto come persona, non tanto come professionista. Grazie a mia moglie, ho potuto continuare a giocare a tennis a questo livello.

È importante avere qualcuno che ti supporti in tutto e si è sacrificata molto per farmi competere. Ho avuto una delle mie stagioni migliori subito dopo essere diventato padre nel 2014. Alla fine dell'anno sono diventato padre e il 2015 è stato uno dei miei anni migliori. Era un'immensa fonte di energia e motivazione" ha concluso.

Novak Djokovic Carlos Alcaraz
SHARE