Aljaz Bedene spiega perché Novak Djokovic è il GOAT

Il 2022 è stato un anno ricco di emozioni e colpi di scena

by Simone Brugnoli
SHARE
Aljaz Bedene spiega perché Novak Djokovic è il GOAT

Il 2022 è stato un anno ricco di emozioni e colpi di scena. Nonostante svariati problemi, Novak Djokovic e Rafael Nadal si sono spartiti i primi tre Slam stagionali. Il serbo ha dovuto saltare gli Australian Open e gli US Open a causa del suo status vaccinale, ma ha risollevato la sua annata trionfando a Wimbledon per la settima volta in carriera (la quarta di fila).

Lo spagnolo ha avuto svariati infortuni anche quest’anno, riuscendo comunque ad imporsi agli Australian Open e al Roland Garros. Uno strappo agli addominali ha influenzato il suo rendimento a Wimbledon e agli US Open, impedendogli di andare a caccia del suo 23° Slam.

Il 2022 verrà ricordato anche come l’anno del ritiro di Roger Federer. Il 41enne di Basilea ha salutato il tennis giocato alla Laver Cup, andata in scena alla O2 Arena di Londra dal 23 al 25 settembre. Il Re ce l’ha messa tutta per regalarsi un ultimo giro di giostra, ma le pessime condizioni del suo ginocchio destro lo hanno indotto a dire basta.

In una recente intervista a ‘SportKlub’, Aljaz Bedene ha affrontato la questione del più grande di sempre.

Bedene sceglie Nole Djokovic

“È innegabile che Roger Federer abbia avuto il più grande impatto che si ricordi nel mondo del tennis” – ha esordito Bedene.

“Se analizziamo i risultati e le statistiche, allora il GOAT è sicuramente Novak Djokovic. Sono convinto che il serbo chiuderà con il maggior numero di Slam una volta che tutti e tre si saranno ritirati.

Avrà anche il record di Masters 1000 e potrebbe superare il record di titoli di Jimmy Connors. Ho affrontato tutti e tre molte volte e Djokovic è quello che più si avvicina alla perfezione” – ha aggiunto Aljaz.

Nel corso di un’intervista a ‘Jutarnji list’, Goran Ivanisevic ha analizzato le prospettive di Nole: “Nessuno può sapere per quanto tempo continuerà a giocare, ma ritengo che Djokovic possa ambire al record di titoli.

Nonostante abbia 35 anni, è ancora in perfetta forma e il suo corpo non ha dato segnali di cedimento finora. Lo vedo al top per altri tre anni”. Photo credit: Getty Images

Aljaz Bedene Novak Djokovic
SHARE