'È davvero generoso': Petar Popovic difende Novak Djokovic

Djokovic è finito più volte nell’occhio del ciclone quest’anno

by Simone Brugnoli
SHARE
'È davvero generoso': Petar Popovic difende Novak Djokovic

Novak Djokovic è finito più volte nell’occhio del ciclone quest’anno, complice soprattutto la sua scelta di non vaccinarsi contro il Coronavirus. L’ex numero 1 ATP ha saltato gli Australian Open e gli US Open, oltre ad aver subito un grave danno d’immagine.

La sua espulsione dall’Australia ad inizio 2022 ha fatto parlare il mondo intero e Nole ha avuto bisogno di tempo per riprendersi. Per lo stesso motivo, il fenomeno serbo ha dovuto rinunciare anche a tutti i Masters 1000 americani (Indian Wells, Miami, Montreal e Cincinnati).

Il 35enne di Belgrado non è andato oltre i quarti al Roland Garros, prima di trionfare a Wimbledon per la settima volta nella sua carriera. Il pupillo di Goran Ivanisevic ha così eguagliato il suo idolo Pete Sampras e ha accorciato il gap che lo separa da Rafael Nadal nella classifica all-time degli Slam.

Benché sia stato spesso attaccato dai media, il ‘Djoker’ è noto per essere uno dei giocatori più altruisti del circuito. Ospite del podcast condotto da Craig Shapiro, Petar Popovic ha speso belle parole per Djokovic.

Popovic esalta Nole Djokovic

“Conosco Novak Djokovic fin da quando era molto giovane. Nole non si tira mai indietro quando si tratta di aiutare gli altri, lo ha dimostrato più volte durante la sua carriera. Si è speso in prima persona per aiutare i giocatori di seconda fascia, sebbene non fosse tenuto a farlo.

Inoltre, il suo centro ospita alcune delle migliori promesse del tennis serbo e croato. Vi posso assicurare che è una persona davvero generosa e non lo dico perché è serbo” – ha dichiarato Popovic.

Petar non condivide alcune posizioni di Djokovic: “Ad esempio, non sono d’accordo con il suo punto di vista sul vaccino anti Covid-19. Io mi sono vaccinato immediatamente e ho invitato i miei amici a fare lo stesso.

Io e Novak non abbiamo la stessa opinione al riguardo”. Il 21 volte campione Slam attende di sapere se potrà volare o meno Down Under per disputare gli Australian Open 2023. Photo credit: Twitter ATP

Novak Djokovic
SHARE