Novak Djokovic, ufficiale la presenza in un torneo 500: c'è l'annuncio sui social



by   |  LETTURE 4205

Novak Djokovic, ufficiale la presenza in un torneo 500: c'è l'annuncio sui social

Novak Djokovic ha riformulato completamente la sua programmazione. Il tennista serbo era solito, negli ultimi anni, affacciarsi ai soli pochi tornei della lunga stagione tennistica: la priorità erano i tornei del Grande Slam e i Masters 1000, oltre la partecipazione nel torneo di casa, ossia l’Atp di Belgrado.

Quest’anno, però, le cose sono cambiate per l’ex numero uno del mondo. Non essendo vaccinato contro il Covid19, non ha potuto giocare Australian Open e Us Open, ma solo Roland Garros e Wimbledon, torneo che ha vinto per la settima volta, ma che non ha assegnato punti.

Al momento, dalla Race per Torino, Djokovic non sarebbe qualificato per le Atp Finals. Una regola però permetterebbe al serbo di essere presente in Italia: un vincitore Slam può qualificarsi qualora si piazzasse dalla nona alla ventesima posizione.

Potrebbero essere quindi i punti per la Race che potrebbero aver condotto Novak Djokovic ad accettare la wild card per un torneo 500.

Djokovic all’Astana Open

Il torneo ha annunciato la presenza di Novak Djokovic sui propri profili social: sarà la quarta testa di serie dell’Astana Open, che si svolgerà dal 3 al 9 ottobre.

Dopo Tel Aviv, torneo 250, il serbo parteciperà ad un torneo 500, che darà il via alla programmazione del campione Slam nel mese di ottobre; sarà anche la prima volta in questo torneo ambientato a Kazakistan, nato solo due anni fa.

Un ottobre che si prosepetta già di fuoco per il vincitore di Wimbledon: oltre Astana, volerà verso Parigi per la difesa del titolo del Masters 1000 francese, vinto lo scorso anno contro Daniil Medvedev. L’ex numero uno del mondo sarà, dunque, solo un’altra gemma di un entry list di lusso: dal numero uno del mondo e il nuovo campione Slam, Carlos Alcaraz, all’ex numero uno del mondo, Daniil Medvedev.

In chiave italica, presenti anche due azzurri: testa di serie numero sette è Jannik Sinner, mentre fuori dalle teste di serie c’è Lorenzo Musetti.