Novak Djokovic si unisce al coro: il messaggio per Carlos Alcaraz dopo gli Us Open



by   |  LETTURE 8352

Novak Djokovic si unisce al coro: il messaggio per Carlos Alcaraz dopo gli Us Open

Carlos Alcaraz ha firmato un vero e proprio successo a New York. Il tennista spagnolo ha fatto all-in a Flushing Meadows: prima la conquista degli Us Open, il primo titolo del Grande Slam della sua carriera; poi la conquista della vetta del ranking, diventando il più giovane tennista numero uno del mondo.

L’impresa del giovane talento iberico non è passata inosservata e per questo ha attirato il mondo del tennis (e non solo) su di sé. Uno dei primi a mandare un messaggio di congratulazioni a Carlos Alcaraz è stato Rafael Nadal.

Il nuovo numero due di Spagna ha utilizzato Twitter per spendere bellissime parole per il suo connazionale: “Congratulazioni Carlos Alcaraz per il tuo primo titolo del Grande Slam e per [essere diventato] il numero 1, che è il culmine della tua prima grande stagione, ma sono certo ce ne saranno molte di più – ha scritto sul vincitore, ma ha deciso di mandare un messaggio anche al finalista, Casper Ruud - “Grande lavoro Casper Ruud!

Sono molto orgoglioso di te! La sorte non è stata dalla tua parte oggi, ma torneo e stagione fantastici! Continua così”.

C’è anche Novak Djokovic

Un post simile, sebbene su piattaforma diversa, è stato firmato da un altro campione Slam: Novak Djokovic.

Il tennista serbo ha dedicato due storie Instagram, dedicata una per il vincitore del torneo e una per il finalista. Per il tennista spagnolo, prima le congratulazioni in spagnolo, poi il messaggio in inglese: “Congratulazioni Carlos Alcaraz per il tuo primo Slam!

Performance stupenda!”. La storia successiva, invece, è stata scritta per Casper Ruud: sebbene abbia perso l’ultimo atto degli Us Open, così come è successo a Parigi al Roland Garros, il norvegese ha comunque conquistato la seconda posizione del ranking.

“Congratulazioni anche a Casper Ruud per la stagione fantastica che stai disputando”, ha scritto il tennista di Belgrado. I due protagonisti di New York saranno presenti a Torino per le Atp Finals, ma potrebbe raggiungerli anche Djokovic: grazie alla vittoria di Wimbledon, potrebbe essere l’ottavo qualificato per l’ultimo torneo della stagione qualora rimanga tra la nona e la ventesima posizione.

Nole-1

Nole-2