Clay Travis applaude Novak Djokovic: "Ha dimostrato coraggio"

Djokovic ha annunciato che non parteciperà agli US Open 2022

by Simone Brugnoli
SHARE
Clay Travis applaude Novak Djokovic: "Ha dimostrato coraggio"

Dopo settimane di incertezza, Novak Djokovic ha annunciato che non parteciperà agli US Open 2022. Il motivo è noto tutti: Nole non può entrare negli Stati Uniti non essendo vaccinato contro il Coronavirus.

Per il fenomeno serbo si tratta dunque della seconda rinuncia ad uno Slam nel 2022 dopo quella agli Australian Open. L’ex numero 1 del mondo ha aspettato fino a poche ore prima del sorteggio, nella speranza che il CDC cambiasse la normativa.

Benché i vaccinati e i non vaccinati siano stati equiparati sul piano del trattamento interno, le regole alla frontiera non sono state modificate. Il 2022 ha comunque regalato qualche gioia al 35enne di Belgrado, capace di aggiudicarsi il Masters 1000 di Roma e soprattutto Wimbledon.

Non potendo difendere la finale raggiunta a New York l’anno scorso, il ‘Djoker’ precipiterà ulteriormente in classifica. Diversi tennisti e addetti ai lavori si sono schierati dalla parte del 21 volte campione Slam, incluso il conduttore radiofonico Clay Travis.

Attraverso il suo profilo Twitter, Travis ha elogiato Djokovic per la sua coerenza.

Clay Travis applaude Djokovic

“Tenendo fede ai suoi principi, Novak Djokovic ha rinunciato a due Slam quest’anno. Stiamo parlando di due tornei in cui sarebbe stato il favorito per vincere il titolo” – ha scritto Travis.

“Djokovic sarebbe stato l’uomo da battere sia agli Australian Open che agli US Open ed è probabile che avrebbe vinto almeno uno di questi due tornei. Considerando che il cemento è la sua superficie preferita, avrebbe potuto sollevare entrambi i trofei e allungare nella classifica all-time degli Slam.

Ha dimostrato di essere un uomo coraggioso e coerente” – ha aggiunto. Clay ha criticato il governo degli Stati Uniti: “Non esiste alcun motivo valido per tenerlo fuori dagli USA. Sarebbe potuto entrare nel Paese attraverso il Messico, ma ha preferito non farlo.

Non esiste alcuna ragione sanitaria che giustifichi la decisione di non farlo entrare”. Avendo trionfato a Wimbledon per la settima volta nella sua carriera, Nole ha comunque ottime chance di disputare le ATP Finals di Torino.

Novak Djokovic Us Open
SHARE