Novak Djokovic, arrivano bruttissime notizie: le ultime dagli Us Open

Il serbo potrebbe alzare presto bandiera bianca per un provvedimento non a suo favore

by Luca Ferrante
SHARE
Novak Djokovic, arrivano bruttissime notizie: le ultime dagli Us Open

Il futuro di Novak Djokovic si decide sostanzialmente in queste ore, in vista dell'imminente sorteggio del tabellone principale degli Us Open, nel quale partirebbe come quinta testa di serie e l'obiettivo morale di difendere la finale conquistata nella scorsa edizione.

Le novità emerse nella notte italiana di giovedì 25 agosto però non sono assolutamente positive per il campione serbo, che rischia di dover fermare definitivamente la sua rincorsa per cercare di partecipare al torneo del Grande Slam.

Comincia a esserci più chiarezza sul futuro del serbo, che in queste settimane si è allenato sul cemento e ha effettuato la preparazione per farsi trovare pronto nel caso avesse il via libera di giocare.

Le ultime

Il Cdc (Centers for Disease Control and Prevention), ovvero l'Ente governativo americano incaricato di prendere le decisioni sul tema della salute pubblica, ha diffuso le nuove normative anti-Covid per gli Stati Uniti, che sono subito entrate in vigore a partire da giovedì.

Le modifiche che i fan di Nole e lo stesso atleta speravano non ci sono state: infatti, per le persone straniere che vogliono entrare nel Paese continuerà a essere obbligatorio il vaccino contro il virus. Una notizia che gela tutti e probabilmente condanna definitivamente il nativo di Belgrado a una nuova amara sconfitta fuori dal campo da tennis.

Si tratterebbe del secondo Slam della stagione a cui il 35enne non partecipa, dopo il caso degli Australian Open che lo hanno tenuto fino alla fine col fiato sospeso.

Il serbo chiuderebbe così l'annata senza aver disputato un torneo in America, dopo le rinunce ai Masters 1000 di Miami e Indian Wells a inizio 2022 e quelli recenti di Toronto e Cincinnati, a cui dovrebbe seguire il forfait alla prestigiosa competizione.

Tutti gli appassionati e gli addetti ai lavori attendono ora un commento alla vicenda da parte del vincitore di 21 titoli Major, che vista la situazione dovrebbe cancellarsi dal torneo nelle prossime ore. Improbabile a questo punto un clamoroso cambio di normative last minute che gli permetterebbe di entrare negli Stati Uniti e disputare gli Us Open.

Novak Djokovic Us Open
SHARE