Medvedev si espone sul caso Novak Djokovic: "Se potessi decidere io... "



by   |  LETTURE 12444

Medvedev si espone sul caso Novak Djokovic: "Se potessi decidere io... "

Sono ancora numerosi i dubbi legati alla presenza di Novak Djokovic agli US Open. Il campione serbo, che ha deciso di non vaccinarsi, è in attesa di scoprire le ultime mosse del governo americano dopo che il Center for Disease Control ha annunciato che non ci saranno più differenze di trattamento tra immunizzati e non.

Il regolamento, per il momento, è valido solo per i cittadini statunitensi e non per gli stranieri. La speranza di Djokovic è che le cose possano cambiare nel più breve tempo possibile. L’ultimo Slam dell’anno si disputerà dal 29 agosto all’11 settembre.

I prossimi giorni saranno quindi decisivi per scoprire il futuro del belgradese.

Medvedev si espone sul caso Novak Djokovic

Daniil Medvedev, attuale numero uno del mondo, ha parlato proprio della questione Djokovic in conferenza stampa.

“Non posso farci niente, è il governo che fa le regole. Non so se cambierà qualcosa o no. Ma se lo chiedi a me, se fossi io a fare le regole, certamente farei giocare Novak" , ha spiegato con molta onestà il tennista russo.

"Mi piace quando in un torneo ci sono i migliori giocatori del mondo. Ha appena vinto uno Slam, poi c’è la competizione con Rafael Nadal che è lottata e super interessante. Quindi mi piacerebbe vederlo a New York, ma se per le regole del governo non può esserci, beh… proveremo a fare del nostro meglio e a vincere l’US Open” .

La prima posizione del ranking ATP, questa settimana a Cincinati, è a forte rischio per Medvedev. Il russo dovrà raggiungere almeno i quarti di finale per non lasciare la vetta. A minacciare il suo primato sarà Nadal, che tornerà in campo dopo l'infortunio subito a Wimbledon.

Lo spagnolo dovrà sperare, come specificato precedentemente, nella prematura sconfitta di Medvedev e vincere il Masters 1000 di Cincinati per conquistare, ancora una volta, la prima posizione della classifica mondiale. Photo Credit: via Instagram Novak Djokovic