"È una str***ata": John McEnroe duro con gli USA sulla vicenda Novak Djokovic



by   |  LETTURE 8502

"È una str***ata": John McEnroe duro con gli USA sulla vicenda Novak Djokovic

Sarà uno dei quesiti principali delle prossime settimane e c'è tanta curiosità per capire se il ventuno volte vincitore di tornei del Grande Slam Novak Djokovic, uno dei migliori sportivi di sempre, potrà partecipare agli US Open, ultimo torneo dello Slam di questo 2022.

Il vicecampione in carica vede a forte rischio la sua presenza a causa della decisione di non vaccinarsi per il Covid-19, situazione che lo ha costretto a saltare anche gli Australian Open, torneo che lo ha visto protagonista di una lunga diatriba.

Qui la situazione è differente ed il serbo difficilmente sarà all'evento, ma sono in tanti a sperare in questa possibilità. Nole è considerato come il tennista più forte sul cemento ed il grande favorito per la vittoria del torneo, ma la sua presenza appare alquanto complicata.

Diverse persone, del mondo del tennis e non, si sono schierate in queste settimane per favorire il campione balcanico.

Le parole di McEnroe sulla vicenda Djokovic

L'ex leggenda del tennis John McEnroe ha parlato ai microfoni di OutKick dando una visione molto chiara sulla vicenda: "Credo che sia una stronzata.

Penso proprio che gli dovrebbero permettere di giocare il torneo. La mia opinione personale, parlo da persona vaccinata e con dosi di richiamo, è che ognuno deve avere la libera scelta su questa decisione. Lui ha vinto tanti più Slam di me e questa sua decisione va rispettata, forse proprio questa sua marcia in più in cose come queste potrebbe essere una delle cose che lo rende così grande.

Ognuno ha la propria opinione e lui è sempre stato fedele alle sue opinioni, ha tutto il diritto di mantenerle. È uno dei più grandi tennisti della storia, prende precauzioni per il suo corpo ed è frustrante vedere che una persona come lui non possa entrare nel nostro paese.

È un peccato, ma ahimè queste sono le regole del Governo. Non mi trovano affatto d'accordo, ma vanno rispettate" Photo Credit: Official Wimbledon, Twitter