"Lasciate giocare Novak Djokovic" - Claudia Tenney attacca il governo americano



by   |  LETTURE 5449

"Lasciate giocare Novak Djokovic" - Claudia Tenney attacca il governo americano

Dopo aver conquistato il suo ventunesimo Slam a Wimbledon, Novak Djokovic potrebbe essere costretto a saltare gli US Open a causa delle norme d’ingresso negli Stati Uniti. Considerando le attuali regole imposte dal governo americano, che obbligano i viaggiatori a presentare un ciclo vaccinale completo alla frontiera, il serbo non potrebbe raggiungere New York per disputare gli US Open.

Djokovic ha voluto ringraziare i suoi fan per il sostegno mostrato nelle ultime settimane attraverso il proprio account Instagram. Il serbo sta continuando ad allenarsi con continuità con la speranza che qualcosa possa cambiare prima dell’inizio del torneo.

“Volevo solo prendermi un momento per dire a tutti voi quanto sono grato di vedere così tanti messaggi di supporto e amore da tutto il mondo in questi giorni. È speciale il fatto che le persone si connettano alla mia carriera tennistica in modo così amorevole e solidale e desiderino che io continui a competere.

Mi sto preparando come se mi fosse permesso competere, mentre aspetto di sapere se avrò la possibilità di viaggiare verso gli Stati Uniti. Incrociamo le dita! “ .

Claudia Tenney: "Lasciate giocare Novak Djokovic"

Djokovic ha ricevuto supporto da un cospicuo numero di illustri personaggi americani.

L’ultima a esprimere il suo disappunto per la situazione venutasi a creare è stata la deputata statunitense Claudia Tenney, membro della Camera dei Rappresentanti per lo Stato di New York dal 2017 al 2019. “Ho scritto una lettera al Segretario di Stato esortandolo a farti giocare gli US Open.

Sto cercando di ottenere più supporto anche da parte del Congresso. Non mi fermerò, tranquillo. Lasciate giocare Novak! “ , ha scritto Claudia Tenney rivolgendosi direttamente a Djokovic su Twitter. Anche John McEnroe si è schierato dalla parte di Djokovic.

L'ex campione americano vorrebbe vedere il serbo in campo alla prossima edizione degli US Open. "Io credo che la politica si sia messa troppo in mezzo” – ha affermato McEnroe poco dopo la vittoria di Djokovic a Wimbledon.

“È già successo in Australia ad inizio anno. Lasciate che Novak Djokovic entri negli Stati Uniti e giochi gli US Open. È una misura ridicola, che finisce soltanto per danneggiare il tennis. Sarebbe un vero peccato se Nole non potesse disputare l’ultimo Slam della stagione Photo Credit: ANSA