Altro ‘difensore’ istituzionale per Novak Djokovic: un senatore del Texas lo appoggia

Ulteriore sostegno in arrivo per il serbo sulla questione US Open

by Giuseppe Migliaccio
SHARE
Altro ‘difensore’ istituzionale per Novak Djokovic: un senatore del Texas lo appoggia

Allo stato attuale delle cose, le possibilità che Novak Djokovic possa giocare gli US Open sono prossime allo zero. Anzi, per il momento non c’è proprio alcuna chance che ciò accada. Perché se è vero che all’ingresso negli Stati Uniti non viene richiesto un test negativo, è altrettanto vero che la prova della vaccinazione, invece, risulta essere necessaria, motivo per il quale le porte al serbo sembrano totalmente chiuse.

Le leggi statunitensi parlano chiaro, ma c’è chi come il senatore del Texas Drew Springer esce allo scoperto e sferra un ‘fendente’ al capo di Stato Joe Biden, secondo lui reo di impedire a persone come Djokovic di accedere al paese ma, al contempo, di far entrare moltitudini di clandestini senza certificazione alcuna contro il Coronavirus.

“Biden vieta a Novak Djokovic di venire negli Stati Uniti per giocare gli US Open, ma permette a milioni di clandestini non vaccinati di attraversare il confine. Ehi Joe, che ne dici di un'altra persona non vaccinata?!” , ha scritto sarcasticamente Springer su Twitter.

Djokovic, anche il senatore Paul è dalla sua parte

Oltre a Drew Springer, anche il suo collega Rand Paul ha preso le difese di Novak Djokovic.

Il senatore (repubblicano), come Springer, si è servito di Twitter per esternare il suo appoggio al campione serbo in merito all’approdo a New York per giocare gli US Open. “Evviva le eroiche prese di posizione per la libertà medica del campione di Wimbledon Novak Djokovic.

‘Boo’ per la politica antiscientifica di vietare l'ingresso negli Stati Uniti a chi ha già l'immunità naturale” , ha twittato Paul. Recentemente, il paese a stelle e strisce ha deciso di alleggerire alcune misure relative al contrasto del Coronavirus, tuttavia gli individui che intendono entrarvici sono ancora tenuti a mostrare la prova della vaccinazione al momento dell’ingresso.

Pertanto, poiché Djokovic non è stato vaccinato e ha detto chiaramente che non intende sottoporsi all’inoculazione, è molto probabile (ad oggi) che gli US Open si disputeranno senza uno dei migliori giocatori del mondo.

👇🏻 Seguiteci anche su Instagram 👇🏻
http://tiny.cc/Instagram_TWI

Novak Djokovic Us Open
SHARE