"E' sempre il benvenuto in Australia, lo amano" Tiley parla di Novak Djokovic

Il direttore di Tennis Australia ha speso parole di elogio per il fresco vincitore di Wimbledon

by Giuseppe Di Lauro
SHARE
"E' sempre il benvenuto in Australia, lo amano" Tiley parla di Novak Djokovic

Craig Tiley, nei giorni antecedenti agli Australian Open, fu al centro della polemica per aver certificato l’esenzione per Novak Djokovic in vista dello slam a Melbourne, major che poi il campione serbo non ha potuto partecipare dopo la decisione da parte del governo australiano.

Il direttore di Tennis Australia non vorrebbe che per i prossimi Australian Open si possa rivivere ciò che è accaduto nel gennaio scorso. Ovviamente non spetterà a lui prendere questa decisione, come ha dichiarato in una intervista a SportKlub, ma ha sottolineato di come sia in costante contatto con la squadra serba per comunicare tutte le varie novità messe a punto dal nuovo governo.

Infatti, pare che il nuovo ministro dell’Immigrazione possa superare questo veto il quale potrebbe facilitare la situazione inerente alla partecipazione di Novak Djokovic la prossima stagione anche se non sarà vaccinato contro il covid.

"Penso che stiamo facendo del nostro meglio. Chiaramente non è mia la decisione di permettere a Novak di giocare i prossimi Australian Open, ma Nole è sempre il benvenuto qui e sa che molte persone in Australia amano vederlo giocare.

Spetta ad altre persone prendere una decisione, ma c'è ancora molto tempo prima del prossimo Australian Open. Quello che dovrebbe fare ora è godersi il titolo a Wimbledon", ha dichiarato Tiley il quale si è congratulato per il suo livello mostrato allo slam londinese: “Novak ha giocato a un livello fantastico e ha meritato la vittoria.

Ha giocato benissimo e sono contento per lui e per la sua squadra. È stato un anno difficile per lui, ma è praticamente imbattibile sul Centre Court di Wimbledon".

Tiley ha sentito Djokovic dopo Wimbledon

Tiley è preoccupato per la situazione inerente a Djokovic ammettendo di aver avuto anche una conversazione con lui dopo il trionfo contro Kyrgios "Mi sono congratulato con tutti loro per le ultime due settimane, Novak ha fatto un lavoro magnifico”, ha concluso il direttore di Tennis Australia.

Il campione serbo, dopo il suo ritorno da autentico trionfatore in patria dove è stato acclamato da migliaia di concittadini, attende di capire se potrà partecipare alla tournée americana che culminerà poi con il quarto ed ultimo slam: gli Us Open.

Novak Djokovic Wimbledon
SHARE